Monti: "Partiti responsabili e italiani maturi"

1' di lettura

In una lettera al Corriere della Sera il premier interviene sulle polemiche nate dal suo discorso di Tokyo. "Le forze politiche si dimostrano capaci di guardare all'interesse del Paese" e i cittadini "apprezzano un modo moderato di affrontare i problemi"

Leggi anche:
Monti: "Gli italiani vogliono la riforma del lavoro"
Bersani a Monti: "I tecnici a rischio come i politici"
Sale la tensione tra Monti e i partiti

"Le forze politiche italiane si dimostrano vitali e capaci di guardare all'interesse del Paese". Dopo le stoccate e le polemiche, con una lettera al Corriere della Sera, da Tokyo, il presidente Monti cerca di stemperare la tensione con i partiti e fare chiarezza sulle intenzioni delle sue parole.

Monti ricorda di aver sostenuto, nel suo discorso a Tokyo che "i partiti politici stanno vedendo che gli italiani sono molto più maturi di quello che pensavamo: la gente sembra apprezzare un modo moderato e non gridato di affrontare i problemi" e in questo contesto ha ricordato "i sondaggi sembrano finora rivelare un buon consenso al governo, che pure è costretto a scelte finora considerate impopolari".
Il pregiudizio degli investitori esteri da vincere, sostiene ancora il premier, è quello di considerare il governo tecnico una "parentesi" dopo la quale tutto tornerà come prima e il corso delle riforme verrà abbandonato.
Il leader del Pd, Bersani, che aveva replicato duramente alle parole di Monti, accoglie in maniera positiva la lettera del premier: "Ho trovato positiva la lettera di Monti, dalle forze politiche non c'è alcuna intenzione di fermare le riforme". (guarda il video)

La lettera di Monti arriva all’indomani di una giornata nera per la Borsa italiana e segnata dallo spettro della recessione evocata dal ministro Passera ancora per tutto il 2012.
E sulla crisi che ancora incombe si concentrano diversi editoriali sui quotidiani. “Il precipizio è ancora" è il titolo dell’editoriale di Dario Di Vico sul Corriere della Sera, "La lezione della crisi non è stata capita" quello di Carlo Bastasin sul Sole 24 ore. "La sobrietà non paga" titola Libero che parla di "fallimento tecnico".

Guarda la rassegna stampa


Leggi tutto