Caso Lusi, Rutelli contro Annunziata: “Mi avete rotto”

1' di lettura

Il leader dell’Api, investito dalla bufera della vicenda del tesoriere della Margherita, esplode ospite di In mezz’ora. E, incalzato, sui presunti finanziamenti dice: “Mo’ basta”. La giornalista: “Sì, mi quereli”. E la polemica continua sul web

Guarda anche:
Rutelli: "Lusi? Un cancro nella Margherita"
L'Espresso: "Da Lusi più di 800mila euro a Rutelli"
Lusi: "Se parlo salta tutto". E la Margherita querela
Lusi, sequestrata una villa, 5 case e 2 milioni di euro

(in fondo all'articolo tutti i video sul caso Lusi)

"Mo' basta. Non mi rompete le palle...". Esplode Francesco Rutelli, da settimane investito dalla bufera del caso del tesoriere della Margherita Luigi Lusi. E volano scintille con la giornalista Lucia Annunziata, che a 'In mezz'ora' lo incalza sui presunti finanziamenti che, come scritto da 'L'Espresso', sarebbero andati alla sua fondazione. "C'è qualcosa che ho preso io? No, neanche un centesimo. Ho chiarito, le ho risposto. E mi faccia anche dire: mo' basta", sbotta Rutelli. "No mo' basta, è venuto qua.... Che cosa c'è di male nel fatto che lei riceve questi soldi?", replica Annunziata. "Non li ricevo! Continua a dirlo? - si spazientisce il leader dell'Api - Li do. Li do. Ma lei ancora insiste? Non li ricevo, li do, l'ho querelato, vuol farsi querelare anche lei?". "E sì, dai..." replica la giornalista.

"Ma lei mi ascolta o segue la sua scaletta e ripete le domande che aveva programmato? Devo essere 'elogiato' perché mi sono occupato dei temi dell'ambiente? Ho finanziato, io, personalmente, di tasca mia e ancora mi rompete le palle? E basta", aggiunge sempre più irritato Rutelli. "Avevo bisogno che lei ripetesse queste cose", dice serafica la conduttrice della trasmissione. "Per andare a dormire tranquilla questa notte? Va be', ho fatto una buona azione", risponde Rutelli. "Senta Rutelli, anch'io faccio un mestiere che ha una certa funzione pubblica, ogni tanto - ribatte perentoria Annunziata - anche a noi giornalisti dateci la capacità...". "Ho risposto l'altro giorno per due ore e mezza", la interrompe l'ex sindaco di Roma. "Ha risposto a una conferenza stampa, siamo in un'altra situazione - replica la giornalista - Non mi tratti come una deficiente per favore". "Non mi permetterei mai", assicura Rutelli. "E, no. Come deficiente mi trattano moltissime persone, a cominciare da Sabina Guzzanti, quindi sono abituata a questa cosa", chiude il discorso Annunziata.

Chi il discorso non lo chiude è però Rutelli che, in serata, fa sapere la sua, via Facebook, sullo scontro tv: "E' stata una bella battaglia con l'Annunziata, penso che sia stato utile incavolarsi difendendo le proprie ragioni e questo vale per tutti e due. Il pubblico ora ha certamente le idee pi- chiare". E, a chiudere il cerchio, arriva anche il commento di Sabina Guzzanti, stavolta su Twitter. L'attrice, come nelle sue imitazioni, fa il verso alla pronuncia della giornalista e scrive: "Piu' ghe teficende tirei ampiziosa, gon bosizioni ti comoto, non brobrio intibendende ma gome tandi del resdo". Intanto il Cdr dell'Espresso esprime "solidarietà e pieno sostegno" ai colleghi attaccati da Rutelli per gli articoli sui presunti versamenti giunti dalla Margherita alla fondazione di Rutelli: una "intimidazione contro i giornalisti", dicono, "inaccettabile".

Leggi tutto