Milano, urla e fischi per il governatore Formigoni: IL VIDEO

1' di lettura

Forte contestazione al Teatro dal Verme per il presidente della Regione Lombardia. "Vai a casa", hanno gridato dalla platea quando ha preso la parola per illustrare due progetti legati all'Expo 2015. La replica: "Faziosi che vogliono rovinare il clima"

Guarda anche:
Lombardia nel caos. Formigoni: "Non mi ricandiderò"
Formigoni: la Lega non farà cadere la giunta
Bossi a Berlusconi: "Così salta la giunta in Lombardia"
Pisapia nuovo commissario straordinario per Expo 2015

Fischi, urla e l’invito ripetuto ad andare via. Forte contestazione al Teatro Dal Verme di Milano per il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Tutto è cominciato quando il governatore ha preso la parola sul palco per illustrare i due progetti legati all'Expo 2015: il recupero della Darsena e le vie d'acqua. 'Vai a casa' e 'buffone' sono state alcune delle esclamazioni fatte da parte del pubblico che ha applaudito invece quando il presidente ha citato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia.

Nonostante le contestazioni, Formigoni, che è commissario generale dell'Expo, ha continuato il suo discorso. E ha anzi rassicurato Pisapia. "Non preoccuparti Giuliano" ha detto dal palco sottolineando la collaborazione e l'unità che caratterizza il progetto. Forse il momento più forte di contestazione è stato però quando Formigoni ha ricordato l'impegno per l'esposizione dell'ex sindaco di Milano Letizia Moratti. “C’è qualcuno che vuole faziosamente impedire che l’Expo riesca e l’Expo riesce nella misura in cui è uno sforzo di tutti. Le istituzioni stanno facendo lodevolmente questa parte, questo compito, evitiamo che qualche fazioso cerchi di rompere questo clima” ha commentato Formigoni ai microfoni di SkyTG24. Un concetto che ha ribadito anche su Twitter.

Leggi tutto