Napolitano: si può arrivare presto a nuova legge elettorale

1' di lettura

In una nota del Quirinale il capo dello Stato auspica che il parlamento trovi un'intesa per "corrispondere alle attese dell'opinione pubblica". E chiede a Fini e Schifani di definire un calendario delle riforme istituzionali

Dopo gli incontri dei giorni scorsi con i presidenti delle Camere (video) e i leader politici, il capo dello Stato Giorgio Napolitano auspica larghe convergenze parlamentari per arrivare a una riforma delle legga elettorale. E' quanto si legge in una nota del Quirinale. "Il capo dello Stato ha avuto modo di esprimere alle forze politiche il convincimento, già condiviso con i presidenti delle Camere lo scorso 12 gennaio, che il Parlamento possa impegnarsi celermente in un efficace e produttivo confronto sulle questioni più mature di riforma degli assetti istituzionali, dei regolamenti parlamentari e della legge elettorale, anche al fine di corrispondere alle attese dell'opinione pubblica", dice la nota.

In conclusione Napolitano ricorda che "spetta quindi ai presidenti delle Camere definire, secondo le procedure regolamentari, i programmi e calendari relativi alle materie da affrontare in ciascuno dei due rami del Parlamento. Comune è l'auspicio che si concretizzi un largo e convergente impegno per giungere a soluzioni capaci di concorrere al rafforzamento del sistema politico-istituzionale".

Leggi tutto