Liberalizzazioni, al via gli incontri tra le parti

1' di lettura

Il decreto dovrebbe arrivare entro giovedì 19. Intanto iniziano i confronti tra il governo e le categorie coinvolte: dai tassisti ai notai, dai commercianti ai farmacisti. Ecco le principali misure allo studio dell'esecutivo

Guarda anche:
Ecco quanto risparmiano i consumatori

L'Antitrust: è ora di liberalizzare
Il decreto liberalizzazioni entro il 20 gennaio

(In fondo all'articolo tutti i video sulle liberalizzazioni)

Il governo continua a lavorare al provvedimento sulle liberalizzazioni che dovrebbe essere varato entro giovedì 19 gennaio. Da lunedì 16 sono previsti gli incontri tra l'Esecutivo e alcune delle categorie chiamate in causa, dai rappresentanti delle professioni fino ai tassisti (che vedranno il governo martedì 17), i quali, al momento, si muovono in ordine sparso con assemblee che potrebbero creare disagi al servizio da martedì 17 fino a mercoledì 18.

Tra le novità tramonterebbe il tema delle frequenze tv, mentre, secondo quanto si apprende, si ragiona sullo scorporo tra Eni e Snam Rete Gas. Per restare nel settore dell'energia confermati i dissensi delle imprese di distribuzione dei carburanti. "Mi domando se dobbiamo ricorrere anche noi a forme plateali di protesta e lasciare l'Italia senza carburante", dice Franco Ferrari Aggradi, presidente di Assopetroli Assoenergia.

Lunedì 16 dunque il primo 'test' delle misure con le professioni, dai notai ai commercialisti, dagli avvocati agli architetti. Il confronto è programmato con il Guardasigilli Paola Severino. Tariffe minime, tirocini, ampliamento della platea per i notai. Sono alcuni dei temi sul tappeto.

Ecco le principali misure allo studio del governo.

TAXI -
Licenze fornite dall'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture e possibilità di detenere più di un permesso.

SALDI SENZA LIMITI -
I commercianti potranno decidere quando effettuare sconti, saldi o vendite straordinarie, la durata delle promozioni e l'entità degli sconti.

UNA FARMACIA OGNI 3.000 ABITANTI -
Inoltre nelle Regioni con numero di farmacie inferiore al fabbisogno stimato, i farmaci di fascia C potranno essere venduti negli esercizi commerciali.

PIU' NOTAI ENTRO 2013 -
Si pensa a due concorsi da 500 posti l'uno, nel 2012 e nel 2013.

PROFESSIONISTI, VIA TARIFFE MINIME -
Sono abrogate tutte le tariffe professionali, sia minime sia massime. Cambiano anche le regole sui tirocini.

BENZINA -
I benzinai potranno decidere di acquistare i carburanti presso i grossisti meno cari, anche se non hanno il marchio a cui l'impianto fa riferimento. Presso le pompe di carburante sarà anche possibile vendere tabacchi e giornali.

GARE PUBBLICHE PER CONCESSIONE SPIAGGE -
La selezione delle concessioni sul demanio marittimo avverrà attraverso procedure ad evidenza pubblica. Le concessioni dureranno 4 anni.

DEBITI FISCO, RATE ANTICRISI -
Potranno essere pagate con rate di "importo crescente" per aiutare i contribuenti nel periodo di crisi.

BANCHE E ASSICURAZIONI -
Tetto alle commissioni bancarie. Doppio canale per i risarcimenti assicurativi, a seconda che i danni interessino il veicolo o la persona.

Tutti i video sulle liberalizzazioni

Leggi tutto