Lavoro, Monti ai sindacati: "Intesa in tempi stretti"

1' di lettura

Sulle prime pagine dei giornali, l'allarme della Cgil sul rischio tensioni sociali e l'invito del premier a trovare un accordo a stretto giro. Repubblica dedica un dossier alla riforma del contratto dei dipendenti. La Stampa: tutti gli sprechi da tagliare

Guarda anche:
Camusso al governo: "Rischio reale di tensioni sociali"
Agenda Monti: gennaio il mese più caldo del governo
Monti: "Inizia la fase cresci-Italia"

L’allarme dei sindacati sul rischio di "tensioni sociali" e la disponibilità del premier Monti a trovare un’intesa in "tempi stretti" campeggiano sulle prime pagine dei giornali in edicola oggi 2 gennaio.

"Monti chiama i sindacati", è il titolo di apertura del Corriere della Sera, "Lavoro, l’allarme dei sindacati" quella di Repubblica. Il tema del lavoro anche sulla prima pagina dell’Unità che sottolinea: "300mila posti di lavoro a rischio". All’interno, Repubblica dedica un dossier alla riforma del lavoro, che dovrebbe andare nella direzione di un contratto unico per combattere la precarietà.
Sul Corriere della Sera, un'intervista al presidente dell'Inps Mastrapasqua commenta la riforma delle pensioni e dice: "Ora vanno riformati gli ammortizzatori sociali per aiutare i giovani".

La Stampa dedica invece l’apertura allo lotta agli sprechi del governo Monti: "Spese, 5 miliardi da tagliare".
"Le 50 tasse di Monti" è l’apertura di Libero che si concentra ancora sui provvedimenti contenuti nella manovra cosiddetta "salva-Italia".
"Sud, ecco il piano del governo": è invece l’apertura del Mattino: un’intervista esclusiva al ministro per la Coesione territoriale Barca illustra le riforme che l’esecutivo ha in mente per il Mezzogiorno. 

Tutti i video sulla crisi economica

Leggi tutto