Dagli sfratti ai taxi: via libera al decreto milleproroghe

1' di lettura

Il governo Monti vara il provvedimento. Prorogati gli ammortizzatori sociali per i lavoratori precari. Stop alle tasse per tutto il 2012 alle popolazioni della Liguria colpite dall'alluvione. Ennesimo aumento del Canone Rai. TUTTE LE MISURE

Via libera del Cdm al decreto Milleproroghe che, dice il Governo, non si potrà però più chiamare così visto che le proroghe quest'anno sono poche. Ora il dl va alla firma del Colle, poi in Gazzetta e dal 30 dicembre è atteso a Montecitorio. Lungo il vaglio del Cdm durato circa 4 ore perché - a quanto si apprende - l'esame delle singole misure sarebbe stato minuzioso per evitare, in ossequio alle osservazioni del Quirinale, che il decreto contenesse provvedimenti non di pura proroga.
Così sarebbe saltato, ad esempio, l'ammorbidimento delle sanzioni per chi va prima in pensione e che arriverebbe in un provvedimento ad hoc. A meno che non si trovi una soluzione tecnico-giuridica che consenta di inserire la norma nel decreto durante l'iter parlamentare. Via libera invece al rifinanziamento delle missioni internazionali.

Così - si spiega a Palazzo Chigi - è stato approvato un ridotto numero di proroghe "e, pertanto, il decreto non può più essere denominato "milleproroghe". Sono stati infatti prorogati solo alcuni termini il cui differimento è risultato, dopo attenta istruttoria, assolutamente necessario per garantire efficienza ed efficacia dell'azione amministrativa, nonché operatività di strutture deputate a funzioni essenziali".

Ma nella giornata di venerdì 23 dicembre un altro decreto, ministeriale del dicastero dello sviluppo, è stato firmato creando malumori. Riguarda il canone Rai. Gli abbonati dovranno pagare entro il 31 gennaio 112 euro, quindi un euro e 50 in più dell'anno scorso: un aumento che ripete quello degli ultimi quattro anni.

Tra i temi affrontati nel "poche-proroghe" quello del rinvio del blocco degli sfratti (a fine 2012), gli interventi sui precari, la proroga di alcuni stati di emergenza. E tra le ultime novità, non presenti nelle prime bozze circolate, anche il rifinanziamento per 7 milioni a Radio Radicale.

Ecco alcune delle misure principali esaminate oggi. Alcune vengono confermate dal Governo, altre sono oggetto di approfondimento:

BLOCCO SFRATTI -
Slitta al 31 dicembre 2012 l'esecuzione degli sfratti riguardanti particolari categorie sociali disagiate residenti nei comuni capoluoghi di provincia, nel comuni confinanti con popolazione superiore a diecimila abitanti e nei comuni ad alta tensione abitativa.

AMMORTIZZATORI SOCIALI PRECARI -
Prorogati al 31 dicembre 2012 alcuni interventi in materia di ammortizzatori sociali per i lavoratori precari, gli apprendisti e i collaboratori coordinati e continuativi, nonché in materia di lavoro occasionale accessorio. Vengono quindi prorogate le indennità di disoccupazione agli apprendisti sospesi o licenziati e il sostegno al reddito ai lavoratori beneficiari di ammortizzatori in deroga.

DECRETO TAXI -
Slittano al 30 giugno 2012 i termini per le disposizioni intese a impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio di noleggio con conducente.

RIFIUTI, RINVIO AVVIO SISTRI -
Slitta al 2 aprile 2012 l'entrata in operatività del sistema di controllo sulla tracciabilità dei rifiuti (Sistri), al fine di consentire l'ottimale organizzazione da parte delle imprese interessate.

GESTIONE RIFIUTI CAMPANIA -
Prorogati fino al 31 dicembre 2012 i poteri dei Comuni della Regione Campania in materia di gestione di rifiuti.

POTERI PREFETTI SU ENTI LOCALI -
Prorogata al 31 dicembre 2012 l'attribuzione ai Prefetti dei poteri sostitutivi e di impulso al fine di garantire la funzionalita' degli enti locali.

AGEVOLAZIONI TARIFFE POSTALI PER NO PROFIT -
Prorogata al 31 dicembre 2013 la facolta' per Poste Italiane di concedere agevolazioni nelle tariffe postali per le organizzazioni senza scopo di lucro.

STATO EMERGENZA SOVRAFFOLLAMENTO CARCERI -
Viene prorogato lo stato di emergenza dichiarato per far fronte al sovraffollamento nelle carceri.

INTRAMOENIA ALLARGATA -
Proroga fino al 31 dicembre 2012 della possibilita' per i medici di svolgere la libera professione intramoenia in forma allargata.

STOP TASSE E CONTRIBUTI LIGURIA FINO AL 31 DICEMBRE -
Prorogata fino al 31 dicembre la sospensione del pagamento delle tasse, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria per i contribuenti residenti nelle zone alluvionate della Liguria (VAI ALLO SPECIALE DI SKY.IT).

CONVENZIONE RADIO RADICALE -
Per consentire la proroga per tutto il 2012 della Convenzione tra il ministero dello Sviluppo economico e Radio Radicale e' autorizzato un contributo di 7 milioni di euro.

ANCORA UN ANNO PER IMPRONTE SU CARTA IDENTITA' -
Slitta al 31 dicembre 2012 il termine per l'apposizione delle impronte digitali sulla carta d'identità. La proroga del termine si rende necessaria per individuare gli adeguati requisiti di sicurezza, indispensabili anche al fine di evitare la falsificazione delle carte d'identità rilasciate in formato cartaceo.

COMMISSARIO STRAORDINARIO CROCE ROSSA -
Prorogato al 31 dicembre 2012 l'incarico del commissario straordinario della Croce Rossa Italiana.

GARANZIA STATO PER PRESTITO A FMI -
Proroga della partecipazione italiana ai programmi del Fondo Monetario Internazionale per fronteggiare la crisi finanziaria tramite la stipula di un accordo su prestito bilaterale. La Banca d'Italia è autorizzata a svolgere le trattative con l'Fmi per la conclusione di un accordo di prestito bilaterale pari a 23,4 miliardi di euro. Su tale prestito è accordata la garanzia dello stato per il rimborso del capitale, per gli interessi maturati e per la copertura di eventuali rischi di cambio.

VERTICI INPDAP ED ENPALS -
I vertici di Inpdap ed Enpals - enti soppressi che confluiranno nell'Inps - potranno restare in carica solo per il tempo necessario a svolgere la chiusura dei bilanci e comunque non oltre l'1 aprile 2012.

VARIAZIONE CATASTALE RENDITE FABBRICATI RURALI -
Prorogato fino al 31 gennaio 2012 il termine per le domande di variazione della categoria catastale dei fabbricati rurali.

Leggi tutto