Cicchitto: "Ruby? Nuovo strumento di lotta politica". VIDEO

1' di lettura

Il capogruppo del Pdl ospite a SkyTG24 difende Silvio Berlusconi e attacca il processo in corso a Milano: "Siamo all'imbarbarimento della politica". Sulla manovra dice: "Non voteremo certo fotocopie delle posizioni della Cgil". Guarda il filmato

Guarda anche:
Rubygate: lo speciale di Sky.it
Tutte le foto dello scandalo
Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO
Ruby&Friends, le parole dei protagonisti dello scandalo

Ospite di SkyTG24 Fabrizio Cicchitto interviene sul processo Ruby, in svolgimento a Milano e nel corso del quale è stato sentito in qualità di testimone il funzionario di polizia Marco Ciacci. Secondo Ciacci diverse frequentatrici delle feste nella villa di Arcore, tra cui la stessa Ruby, avrebbero svolto abitualmente l'attività di prostituzione al tempo delle indagini. Commentando la deposizione (video qui sopra), il capogruppo del Pdl alla Camera ha osservato che "fino al 2008 della vita privata delle persone non ci si occupava. Prendo atto che questo è un nuovo strumento di lotta politica".
Entrando poi nel merito della testimonianza, Cicchitto ha sostenuto che "da quello che ho letto nelle agenzie questo funzionario di pubblica sicurezza ha avuto conoscenza dei particolari scabrosi di questa vicenda non direttamente, ma da quarta o quinta fonte". "Siamo all'imbarbarimento della politica" ha poi aggiunto.

In precedenza Fabrizio Cicchitto è intervenuto sulla manovra che lunedì Mario Monti presenterà al Parlamento, non volendo però commentare quelle che per ora sono soltanto voci o indiscrezioni. Il capogruppo del Pdl si è comunque augurato che la manovra abbia lo stesso peso su tutte le forze sociali. "Noi una fotocopia delle posizioni della Cgil non la possiamo votare" ha spiegato.
Riguardo all'Europa e all'attività di Nicolas Sarkozy e Angela Merkel, Cicchitto ha espresso "grandi dubbi su un'Europa trainata solo da due paesi. L'Europa è molto più complessa, è nata e potrà esistere solo sulla base di posizioni molto più equilibrate".

L'intervento completo di Fabrizio Cicchitto


Leggi tutto