Bonino: forse parte del Pd non mi ha voluto governatore

1' di lettura

L'esponente radicale, candidata alle regionali del Lazio, commenta così le rivelazioni sul presunto mancato sostegno da parte del Partito democratico: "So solo che Bindi e Franceschini durante la campagna dissero che non ero la persona adeguata”. VIDEO

"Io so solo che a metà della campagna elettorale, peraltro difficile, Rosy Bindi e Dario Franceschini se ne sono usciti con mega interviste per dire che non ero la candidata più adeguata. Questo lo so per certo. E questo mi basta".
Il vicepresidente del Senato Emma Bonino commenta così a SkyTG24 (guarda l'intervista integrale) la presunta rivelazione della giornalista Concita De Gregorio, secondo cui un dirigente del Pd le avrebbe confidato che il partito decise di non appoggiare convintamente l'esponente radicale nella sua corsa a governatore del Lazio durante le ultime elezioni regionali del 2010.

La rivelazione - L'allora direttrice dell'Unità ha raccontato, intervenendo sabato 26 novembre all'assemblea nazionale di Tilt, di essere andata subito dopo l'autocandidatura di Bonino alla Regione da "un altissimissimo dirigente nella sede del Pd. A lui, ha spiegato, "ho chiesto: 'Siccome esiste un candidato del centrosinistra e uno del centrodestra, io vorrei sapere se per caso voi avete deciso di non sostenere questa candidatura'". L'alto dirigente, ha assicurato ancora De Gregorio, "mi ha risposto così: 'A noi questa volta nel Lazio ci conviene perdere. Perché, siccome la Polverini è la candidata di Fini e siccome è l'unica sua candidata della tornata, se vince, Fini si rafforza all'interno della sua posizione critica del centrodestra e, finalmente, si decide a mollare Berlusconi e a fare il Terzo polo, insieme a Casini. E noi avremmo le mani libere per allearci con Fini e Casini e andare al governo'".
Guarda il video (dal minuto 2:40):



Le polemiche - La rivelazione della De Gregorio ha scatenato forti polemiche, non solo tra i radicali. Alcuni quotidiani, tra cui Il Giornale, l'hanno accusata di non aver dato la notizia quando ne è venuta a conoscenza. Accuse a cui ha replicato sostenendo che "se avessi denunciato una rottura all'interno della coalizione avrei fatto un danno enorme alla Bonino".

Leggi tutto