Bersani su Finmeccanica: "Occorre ristrutturare i vertici"

1' di lettura

Il segretario Pd commenta l'inchiesta sugli appalti del colosso italiano che vedrebbe coinvolti anche alcuni politici: "La situazione preoccupa". Monti: "Rapida e responsabile evoluzione". Intanto il ministero dell'Economia nomina Garbini nuovo ad di Enav

Guarda anche:
Enav, arrestato Lorenzo Cola
Caso Milanese, Capaldo lascia l'inchiesta Enav

"Ristrutturare i vertici" di Finmeccanica "mi sembra un'operazione da fare".
Il commento è del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, al termine di una giornata campale per l'inchiesta sugli appalti Enav-Selex-Finmeccanica, con le dichiarazioni di alcuni pentiti che tirano in ballo diversi politici.
Tra loro, secondo quanto riferito dai giornali che hanno pubblicato i verbali, vi sarebbe anche il nome del leader Udc Pier Ferdinando Casini (che ha smentito ogni coinvolgimento).
Sul suo conto, Bersani dice di "affidarsi alla magistratura, valuterà". Ma il punto cruciale per il segretario Pd è Finmeccanica "che preoccupa".
"Stiamo parlando della più grande impresa del Paese, di quella più avanzata in tecnologia. Sì, a questo punto bisogna mettere l'azienda in condizioni di reagire con un'operazione che ristrutturi i vertici".

Monti: "Rapida e responsabile evoluzione" - Le parole del segretario Pd arrivano poco dopo il comunicato del premier Monti, che ha detto di seguire "con attenzione" l'evolversi della situazione di Finmeccanica e di aspettarsi una "rapida e responsabile soluzione".

Il ministero dell'Economia nomina Garbini amministratore unico di Enav - Intanto, il ministero dell'economia e delle finanze ha reso noto che ha provveduto a nominare quale amministratore unico di Enav per il triennio 2011-2013 Massimo Garbini, attuale direttore generale della stessa società.

Leggi tutto