Reguzzoni (Lega): noi all'opposizione con tutta la Padania

1' di lettura

Il capogruppo del Carroccio alla Camera ribadisce il "no" del partito guidato da Bossi alla fiducia al governo Monti: “Noi siamo contrari a un esecutivo che è espressione delle banche e se ne infischia della povera gente". GUARDA L’INTERVENTO

Schede: Tutti i ministri del governo Monti - Le foto - L'esordio di Monti al Senato: la tag cloud

Video:
Dal giuramento al saluto con Berlusconi - Monti: "No a un governo a tempo"

Le foto:
Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

(in fondo all'articolo tutti i video sulla fiducia alla Camera di Monti)

"I numeri parlamentari sono importanti ma non dicono tutto. Noi siamo 60 deputati, ma dietro di noi ci sono milioni di famiglie, imprese, giovani e pensionati. Il suo rischio non è di avere la Lega all'opposizione ma è di trovarsi l'opposizione della Padania intera". Così il capogruppo del Carroccio, Marco Reguzzoni, in dichiarazione di voto nell'aula della Camera ha confermato il “no” della Lega alla fiducia al governo Monti. "La Lega - ha proseguito – non darà la fiducia al suo governo e sulle varie proposte valuteremo volta per volta". Ma già preannuncia di non essere d'accordo sull'intenzione di metter mano alle "pensioni e alla riforma centralista dello Stato".
La Lega dice “no”, ha aggiunto Reguzzoni, ad "un esecutivo che è espressione delle banche e se ne infischia della povera gente".

Leggi tutto