Bersani a Monti: "Non abbia timidezze sui grandi patrimoni"

1' di lettura

Il leader Pd a Montecitorio: "Voteremo la fiducia senza termini temporali". "Difenderemo il governo - ha aggiunto - da chiunque voglia scaricare su di lui colpe che non ha". "Elezioni, elezioni" hanno urlato i deputati leghisti al termine dell'intervento

SEGUI LA DIRETTA DI SKYTG24

Gli interventi alla Camera di:
Antonio Di Pietro

Schede
: Tutti i ministri del governo Monti - Le foto - L'esordio di Monti al Senato: la tag cloud

Video:
Dal giuramento al saluto con Berlusconi - Monti: "No a un governo a tempo"

Le foto:
Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo - Scilipoti col lutto al braccio

"Abbiamo apprezzato e in larghisissima parte condiviso il discorso del presidente del  Consiglio, ne abbiamo veramente apprezzato lo stile. Voteremo la fiducia senza giri di parole, asticelle, paletti, termini temporali". Così Pier Luigi Bersani, in Aula alla Camera, dove si vota la fiducia all'esecutivo tecnico guidato da Mario Monti.
"Lei oggi presidente ha dimostrato di non avere timidezze. Ci fa piacere, e come non ne ha avuto sulle pensioni siamo sicuri che non ne avrà neppure per nominare i grandi patrimoni immobiliari" ha detto ancora il segretario del Pd.
"Difenderemo il governo da chiunque voglia scaricare su di lui colpe che non ha - ha aggiunto, rivolgendosi al capogruppo della Lega  Marco Reguzzoni - se fosse così non stiamo zitti, perché siamo qui da tre anni. Vi abbiamo visto all'opera negli ultimi 8 anni su  10, conosciamo la colla dei manifesti". Con il professor Monti, ha detto ancora Bersani, noi riprendiamo il nostro posto tra i primi tre Paesi dell'Europa. L'Italia torna al suo posto in Europa".
Non appena Bersani ha terminato il suo intervento, i deputati della Lega hanno urlato "elezioni, elezioni!", e "al voto!".

Tutti i video sul dibattito in Aula alla Camera

Leggi tutto