Alfano in Aula: il Pdl non sarà il partito della recessione

1' di lettura

Il segretario prima del voto di fiducia al governo Monti: "Non ci sarà nessuna opposizione a rivedere l'imposta sull'Ici, ma resta la contrarietà ad una patrimoniale, misura centralista e depressiva". GUARDA L'INTERVENTO

Schede: Tutti i ministri del governo Monti - Le foto - L'esordio di Monti al Senato: la tag cloud

Video:
Dal giuramento al saluto con Berlusconi - Monti: "No a un governo a tempo"

Le foto:
Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

(in fondo all'articolo tutti i video sulla fiducia alla Camera di Monti)

"Non ci sarà nessuna opposizione a rivedere l'imposta sull'Ici, ma resta la contrarietà ad una patrimoniale, misura centralista e depressiva. Noi non siamo e mai saremo il partito della recessione". Così  il segretario del Pdl, Angelino Alfano, intervenendo alla Camera per le dichiarazioni di voto sulla fiducia al governo Monti.
Alfano ribadisce che il Pdl voterà la fiducia, "nonostante il peccato originale" di un governo nato senza un voto dei cittadini, ma "è un sacrificio che compiamo con senso di responsabilità, lo stesso senso di responsabilità che ha dimostrato il presidente Berlusconi, grazie al cui sacrificio nel momento più difficile e senza essere stato sfiduciato e con una ampia maggioranza al Senato" ha deciso di dimettersi.

Leggi tutto