Fornero, al Welfare la dama torinese esperta di pensioni

1' di lettura

Elegante ma non troppo convenzionale, misurata e con una volontà di ferro. Allieva di Onorato Castellino, prende la guida del Ministero del Lavoro, con delega alle Pari Opportunità, nella nuova squadra di governo targata Monti. IL PROFILO

GOVERNO MONTI: LA SQUADRA - LA CRONACA DELLA GIORNATA

Guarda anche:

Video:
Monti: "No a un governo a tempo" - Napolitano: "Non è ribaltone"

Le foto:
Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

(in fondo all'articolo tutti i video sulla crisi)

Una signora minuta e gentile con carattere di ferro: Elsa Fornero, neo ministro del Welfare, economista è una delle maggiori esperte di previdenza in Italia. Nata a San Carlo Canavese (Torino) nel 1948 è professoressa di Economia Politica presso l'Università di Torino.
Convinta sostenitrice di una riforma strutturale e non estemporanea della previdenza, che comprenda l'estensione del metodo "contributivo pro rata" per tutti, Fornero ha sottolineato più volte la necessità di una fascia flessibile di uscita per uomini e donne tra i 63 e i 70 anni. Questo tipo di interventi oltre a essere equi e di prospettiva potrebbero portare risparmi consistenti.

Esperta in materia di pensioni - Il calcolo dell'importo della pensione, nel caso di contributivo e di fascia flessibile di uscita, sarebbe a questo punto collegato ai contributi versati e al momento nel quale si decide di uscire dal lavoro. Fornero ha inoltre ribadito la necessità di un intervento "universale" che elimini ogni sacca di privilegio.

Intervista a Elsa Fornero in occasione della giornata nazionale della Previdenza 2011



Editorialista del Sole24Ore - Vice presidente del consiglio di sorveglianza di Intesa-Sanpaolo e coordinatore scientifico del CeRP (Center for Research on Pensions and Welfare Policies)  Collegio Carlo Alberto, Fornero è membro del collegio docenti del dottorato in Scienze Economiche dell'Università di Torino e docente presso l'Università di Maastricht. E' componente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale del ministero del Welfare, editorialista de Il Sole 24 Ore e membro del CdA di Buzzi Unicem.

Nonna di tre nipoti -
Sposata con Mario Deaglio, economista ed editorialista della "Stampa" ha due figli e tre nipoti. Il lavoro difficile che questo Governo si prepara ad affrontare non la spaventa ma cercherà di ritagliarsi del tempo per tornare nella sua Torino e soprattutto il week end in campagna per vedere i bambini e curare l'orto di cui è appassionata.

Leggi tutto