Governo Monti, Cancellieri è il nuovo ministro dell'Interno

1' di lettura

È stata prefetto a Genova e Catania e commissario al Comune di Parma e Bologna, dove ha resistito alla tentazione bipartisan di candidarsi a primo cittadino. 67 anni, di lei Maroni ha detto: “La conosco e ha la mia stima totale”. LA SCHEDA

GOVERNO MONTI: LA SQUADRA - LA CRONACA DELLA GIORNATA

Guarda anche:

Video:
Monti: "No a un governo a tempo" - Napolitano: "Non è ribaltone"
Le foto: Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

Genova, Catania, Bologna e Parma. Sono queste le ultime tappe di Anna Maria Cancellieri, il nuovo ministro dell’Interno del governo Monti.
Prefetto, 67 anni, è nota all’opinione pubblica soprattutto per essere stata commissario a Bologna, dopo l’affaire Delbono, che portò alle dimissioni del primo cittadino. Centrodestra e centrosinistra volevano candidarla a sindaco: niente da fare.

Cancellieri è passata quindi a Parma, anche qui commissario straordinario dopo che Vignali ha rassegnato le dimissioni. Ma il suo curriculum recita anche di altri ruoli piuttosto delicati, tra cui la prefettura di Genova e quella di Catania, dove gestì l’emergenza ordine pubblico subito dopo la morte dell’agente Filippo Raciti nel tragico derby con il Palermo.

Ha la stima del suo predecessore, Roberto Maroni, che poco prima della sua designazione ha detto: "Ho letto i nomi di Cancellieri e Mosca, addirittura quest'ultimo considerato come anti-Maroni. Dico invece che sono due persone che conosco e che hanno la mia stima totale. Mi auguro che il prossimo ministro dell'Interno sia uno di loro due".

Leggi tutto