Monti al lavoro sul nuovo governo

1' di lettura

Si concludono martedì pomeriggio le consultazioni del premier designato su squadra e programma del nuovo esecutivo. "Riscatto" e "equità sociale" le parole chiave del suo primo discorso. Berlusconi a Fini: "Non hai vinto tu". FOTO, VIDEO, RASSEGNA STAMPA

IL DISCORSO DI NAPOLITANO

Consultazioni al Quirinale, cronaca dal Colle
Il videomessaggio di Berlusconi

Le foto: Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi

Reazioni e approfondimenti: Bersani: sì a un governo di emergenza - Alfano: sì solo a un governo tecnico a termine - Riuscirà Monti a pacificare l'Italia? - Berlusconi:orgoglioso di quanto fatto - Casini: "Monti governi fino a fine legislatura" - Il no della Lega a Monti - Da Di Pietro sì con riserva - Maroni: si chiude un'epoca -

Si concluderanno entro martedì pomeriggio con l'incontro con le parti sociali le consultazioni di Mario Monti, incaricato dal presidente Napolitano di formare un nuovo governo. Dopo aver incontrato già nella serata di domenica Berlusconi e Schifani, procede così a ritmo serrato il lavoro del premier designato che ha annunciato di voler fare "presto e bene". 

Le consultazioni - Per quanto riguarda le consultazioni, il primo incontro in agenda è quello con la rappresentanza parlamentare dell'SVP per procedere poi con gli altri gruppi parlamentati per tutta la giornata di lunedì e martedì. L'ultima formazione politica a essere ricevuta sarà il Pdl martedì alle 11 (il calendario delle consultazioni, video). Nel corso delle consultazioni Monti si confronterà con i partiti su squadra e programma dopo gli incontri istituzionali di domenica sera. Il colloquio a Palazzo Chigi con Silvio Berlusconi è durato circa mezz'ora , poi Monti si è recatoa Palazzo Madama per comunicare al presidente del Senato, Renato Schifani, di aver ricevuto il mandato per la formazione del nuovo governo.

Parole chiave "riscatto e equità" - Nella conferenza stampa di lunedì, Monti ha annunciato che intende mettersi al lavoro "con senso di responsabilità e di servizio” per "vincere la sfida del riscatto e dell'equità sociale" in modo che il Paese possa "tornare a essere elemento di forza e non di debolezza in Europa".
Tra le misure che il professore vorrebbe portare subito all'approvazione del Cdm ci sarebbero una patrimoniale, la reintroduzione dell'Ici e l'anticipo rispetto al 2026 dell' aumento dell'età pensionabile a 67 anni.

Il discorso di Mario Monti




Ciampi: "Occassione da non sprecare" - Sui quotidiani non mancano attestazioni di stima al professore di economia (guarda la rassegna stampa nel video in alto), come quella dell'ex presidente della Repubblica Ciampi che in un intervento sul Sole 24 Ore scrive: "L'incarico a Monti è un'occasione da non sprecare, un tentativo di salvataggio per un Paese che non merita la condizione di inferiorità e sudditanza in cui è stato portato da una esperienza politica evidentemente fallimentare".

Colloquio telefonico Berlusconi-Fini
- Intanto, dopo il videomessaggio del premier dimissionario, emerge la notizia di un colloquio telefonico tra il presidente della Camera Fini e  Berlusconi. Non 'hai vinto tu' ma "si è chiusa una fase e cerchiamo di ragionare per il prossimo futuro" avrebbe detto il Cavaliere, secondo il racconto di Fini. "Rispettando la prassi - spiega il presidente della Camera a Gr Parlamento - sono stato ragggiunto telefonicamente da Letta al termine del colloquio con Napolitano in cui Berlusconi ha presentato le dimissioni". "Letta poteva limitarsi a dirmi che si il presidente del Consiglio si era dimesso e invece - ha aggiunto - me lo ha passato e lui non mi ha detto 'hai vinto tu' ma sostanzialmente che si è chiusa una fase e cerchiamo di ragionare per il prossimo futuro". Secondo Fini, la fiducia al nuovo governo potrebbe arrivare entro venerdì.

Chi è Mario Monti: video

Leggi tutto
Prossimo articolo