Bonino: "I partiti siano responsabili. Basta tatticismi"

1' di lettura

L'esponente del partito radicale a SkyTG24 chiede che le forze politiche sul governo Monti "ci mettano la faccia". "So bene che, appena passata l'emergenza, iniziano i distinguo e le prese di distanza". GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:

Napolitano: "Non è ribaltone"
Il videomessaggio di Berlusconi
Monti invoca "riscatto" ed equità sociale"
Consultazioni al Quirinale, cronaca dal Colle

Le foto: Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

Reazioni e approfondimenti: Bersani: sì a un governo di emergenza - Alfano: sì solo a un governo tecnico a termine - Riuscirà Monti a pacificare l'Italia? - Berlusconi:orgoglioso di quanto fatto - Casini: "Monti governi fino a fine legislatura" - Il no della Lega a Monti - Da Di Pietro sì con riserva - Maroni: si chiude un'epoca -

"Credo che i tecnici siano utilissimi, ma per il futuro del Paese bisogna che le forze politiche si impegnino in prima persona, si assumano la responsabilità e ci  mettano la faccia".
A dirlo, ospite di SkyTG24, è stata Emma Bonino, esponente dei radicali, vicepresidente del Senato ed ex collega di Mario Monti nella Commissione europea.
"Non credo - ha aggiunto - ai governi tecnici, perché poi ci vuole un grande sostegno parlamentare. Avrei preferito un grande governo autorevole con un impegno delle forze politiche in prima persona. Sono una parlamentare di lungo corso e so bene che magari appena passata l'emergenza se non c'è un impegno diretto l'esecutivo può rischiare trappole parlamentari, distinguo e prese di distanza".
"I radicali sono per un governo che non sia a tempo e che abbia la forza parlamentare per fare quelle riforme che l'Italia aspetta da vent'anni - ha detto ancora - faccio un appello alla responsabilità alle varie forze politiche basta distinguo che sanno tanto di tatticismo."

Leggi tutto