Gli appunti di Berlusconi: "dimissioni", "traditori", "voto"

L'appunto scritto da Silvio Berlusconi dopo il voto alla Camera e immortalato dal fotografo dell'Ansa
1' di lettura

Dopo la votazione alla Camera sul rendiconto, che vede la maggioranza fermarsi a quota 308, il premier annota su un foglio le opzioni sulle prossime mosse. Guarda la foto e il video con la reazione del presidente del Consiglio al discorso di Bersani

Guarda anche:
Berlusconi senza maggioranza: le foto dall'Aula
Bersani: "Berlusconi si dimetta, la maggioranza non c'è più"
Bossi: "Berlusconi faccia un passo di lato: Alfano premier"
Transfughi a quota 115: se il deputato cambia casacca

"Prenda atto, rassegni le dimissioni". E' una delle opzioni che il Silvio Berlusconi annota su un foglietto di carta - guarda l'immagine Ansa in alto - dopo il voto alla Camera sul rendiconto di bilancio. Una frase che potrebbe essere riferita alle parole pronunciate in Aula dal segretario del Pd, Pier Luigi Bersani. Sul foglio c'è anche appuntato "ribaltone", "voto", "presidente Repubblica" e "una soluzione". Quindi, "308, meno 8 traditori".
Di un altro foglietto, che però non è stato immortalato dai fotografi, riferiscono le cronache parlamentari. Sarebbe stato scritto dal premier prima del voto. E' uno schema a tutta pagina con in bella mostra alcuni punti interrogativi. "Prendo la fiducia? Lascio? Governo tecnico? Reincarico?". Ad ogni domanda il Cavaliere avrebbe inserito sul foglio una risposta, un percorso, evidenziando - riferisce chi è stato in via del Plebiscito - i pro e i contro delle ipotesi in campo.

Il video del tg di La7 con la reazione di Silvio Berlusconi al voto in Aula. In coda alla clip l'espressione del premier alla richiesta di dimissioni avanzata dal segretario del Pd, Pier Luigi Bersani. Quel "Prenda atto, dia le dimissioni", ripreso nell'appunto immortalato dall'Ansa



Tutti i video sulla crisi all'interno della maggioranza

Leggi tutto