Di Pietro: "Non so se c'è altra maggioranza, meglio il voto"

1' di lettura

Il leader dell’Idv a SkyTG24: "La matematica ha abbandonato Berlusconi, non può più governare. I 321 che non hanno votato il rendiconto? Non so se bastano, invertendo l’ordine degli Scilipoti la somma non cambia. Perciò diciamo sì alle elezioni". VIDEO

Guarda anche:
Governo fermo a 308, Berlusconi si dimetterà
Berlusconi senza maggioranza: le foto dall'Aula
La crisi della maggioranza vista dalla stampa estera
Bersani: "Berlusconi si dimetta, la maggioranza non c'è"

(In fondo all'articolo tutti i video sulla crisi della maggioranza)

“La matematica ha abbandonato Berlusconi, non ha più la maggioranza numerica, non può più governare. Il problema semmai è vedere ora se esiste un’altra maggioranza”. Così il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, dopo il voto della Camera che ha smascherato i numeri del governo, fermo a 308, a SkyTG24.
“Io questo non lo so - aggiunge Di Pietro riferendosi a un'eventuale altra maggioranza - so solo che quando il Parlamento non è più in grado di legiferare, e il governo di governare, va data la parola ai cittadini. Per questo noi dell’Italia dei Valori preferiamo la strada maestra delle elezioni anticipate al più presto”.

Alla domanda se i 321 che non hanno votato sul rendiconto potrebbero essere una maggioranza a sostegno di un governo guidato da Mario Monti, Di Pietro si mostra scettico: “Invertendo l’ordine degli Scilipoti la somma non cambia. Ci vuole un’ampissima maggioranza”.

Leggi tutto