Di Pietro imita Bogart: in posa col trench per GQ

La copertina del mensile GQ con il leader Idv Antonio Di Pietro
1' di lettura

Il mensile dedica la controcopertina al leader Idv: "Non l'avevo mai messo in vita mia, il papillon. Ma il trench sì, e che figura facevo a trent'anni, quando ero ispettore di polizia". GUARDA LA FOTO E IL BACKSTAGE

"Non l'avevo mai messo in vita mia, il papillon. Ma il trench sì, e che figura facevo a trent'anni, quando ero ispettore di polizia. Altro che Humphrey Bogart!".
Antonio di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, posa per GQ (guarda il backstage) - che gli dedica la controcopertina del numero in edicola il 3 novembre - nei panni del protagonista di Casablanca.

E da quanto racconta al mensile, la sua vita è stata anche più avventurosa di quella del celebre protagonista Hollywoodiano, soprattutto quando lavorava come "agent provocateur": "Una volta, mi ricordo, c'erano dei cretini che volevano emulare i terroristi delle Brigate Rosse. Rompevano vetri, tiravano sassi, facevano queste cose qui. Mi infiltrai tra loro e una sera in una retata mi portarono in questura. Allora organizzai la confessione, fingendo di voler far dire a tutti la stessa cosa, ma nel frattempo loro vuotavano il sacco davvero. Bisognava improvvisare tutto, altro che Casablanca!"

Leggi tutto