Cota: "La Lega è unita"

1' di lettura

A pochi giorni dallo scontro tra Bossi e Tosi, il governatore del Piemonte risponde a SkyTG24: "Leggo sui giornali cose che non conosco e che sono inventate. A molti piace dipingerci divisi per indebolirci, ma non è la realtà". GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
Lega, un video svela le tensioni del congresso di Varese
Bossi: insulti e dito medio contro Tosi
Tosi e Polverini attaccano il premier: ha perso credibilità

La Lega Nord sta vivendo un momento di forti tensioni interne? No, secondo il governatore del Piemonte Roberto Cota che, all'interno dello spazio di SkyTG24 Un caffè con... sostiene che il Carroccio "è unito". "Leggo cose sui giornali che non conosco e che sono inventate" dice l'esponente leghista e continua: "La Lega è un oggetto del desiderio, a molti piace dipingerla divisa per indebolirla, ma questo non è la realtà".

Le dichiarazioni di Cota arrivano però a pochi giorni da uno scontro durissimo tra Umberto Bossi e Flavio Tosi. Il Senatur, parlando del sindaco di Verona, aveva detto: "E' uno stronzo", accompagnando la frase con il dito medio, aggiungendo poi che "è uno che ha portato nella Lega un sacco di fascisti, cosa che non potrà essere sopportata per molto". Tosi non sarà espulso dalla Lega, ma lunedì dovrebbe svolgersi un incontro chiarificatore tra i due. Un episodio che va ad aggiungersi ai tanti momenti di tensione tra i maroniani e il cosiddetto Cerchio magico, vicino a Umberto Bossi, culminati con le contestazioni al Senatur durante il congresso di Varese poche settimane fa.

Guarda tutta l'intervista a Roberto Cota:

Leggi tutto