Lega, un video svela le tensioni del congresso di Varese

1' di lettura

Il filmato, girato da un delegato forse con un telefonino e pubblicato dai siti di alcuni giornali, ripercorre i momenti più accesi del 9 ottobre: Bossi impone Maurilio Canton e scatena l’ira dei militanti. GUARDA LE IMMAGINI

Guarda anche:
Lo striscione contro Canton: FOTO
Umberto Bossi e la Lega: l'album fotografico
A Brescia i maroniani battono il Cerchio magico
"La Lega salva un Romano". Proteste e sfottò dei militanti
Cota: "Nella Lega nessuna divisione. La base con Bossi

Lunghi stralci del video girato da un delegato, che ha ripreso probabilmente con un telefonino i momenti più tesi del congresso provinciale della Lega Nord di Varese, sono stati pubblicati contemporaneamente dai siti web del Corriere della Sera, del Fatto Quotidiano e di Libero e comparso anche su YouTube. Immagini nitide e un audio chiaro confermano in sostanza le ricostruzioni dell'assemblea che si è svolta a porte chiuse il 9 ottobre e che ha portato alla contestata nomina del bossiano Maurilio Canton a segretario provinciale, dopo che i due candidati alternativi (definiti 'maroniani') erano stati fatti ritirare.

Negli spezzoni, oltre agli interventi duramente critici di tre delegati, si può vedere e sentire il segretario federale Umberto Bossi concludere il suo intervento: "Logicamente mi auguro che votiate Canton, senza storie, non date spazio ai giornali che sono là ad aspettare solo quello", di scrivere che "la Lega si rompe", ma "la Lega non è divisa". A quel punto il presidente del congresso Andrea Gibelli si è detto pronto a procedere per acclamazione, essendo Canton candidato unico. E sono iniziate le clamorose richieste di 'voto, voto' (presente ancora il Senatur, che alla fine parlerà di "un paio di ex fascisti") da parte di chi non era d'accordo - e dal video sembrano essere stati tanti - contrapposte ad alcuni 'Bossi, Bossi'. Chi ha girato il video sedeva nelle primissime file.

GUARDA IL VIDEO

Leggi tutto