Napolitano: "Contro la crisi servono coesione e rigore"

1' di lettura

Il Capo dello Stato invia un messaggio in occasione della della conferenza Italia - America latina e Caraibi. "Necessari solidarietà e una governance coordinata di tutta la comunità internazionale"

Guarda anche:
Anche Moody's declassa l'Italia
Tremonti: Spagna sta meglio? Forse per il voto anticipato
S&P declassa l'Italia. Berlusconi: "Colpa dei media"

(In fondo all'articolo tutti i video sulla crisi)

"La sfida che investe oggi l'eurozona è parte delle tensioni che attraversano l'intera economia mondiale.  Essa richiede rigore e disciplina nel governo delle economie europee,  ma richiede anche solidarietà, coesione, attenta e coordinata governance di tutta la comunità internazionale." A dirlo è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel suo messaggio augurale in  occasione della conferenza Italia - America latina e Caraibi. "L'America latina, ricca di energie e di potenziale umano e  economico, può giocare un ruolo importante nel prevenire una bufera economica e sociale devastante per tutti", aggiunge tra l'altro Napolitano.

Nel messaggio si legge inoltre che "questo appuntamento,  giunto alla quinta edizione, testimonia della costante volontà dell'Italia di approfondire il dialogo diretto e costruttivo con i paesi d'America latina e dei Caraibi. Quest'anno la conferenza vuole andare oltre le tematiche strettamente bilaterali per guardare ai  processi in corso in America latina accanto alla collaborazione  industriale e al rafforzamento della sicurezza democratica". "Ne scaturisce un forte incoraggiamento alle iniziative a favore di una maggiore integrazione regionale. Mi rallegro vivamente dei  successi dell'America latina. nella sua complessiva e varia realtà,  il Continente che voi rappresentate si sta affermando sul piano  mondiale, trainato in special modo dal più recente dinamismo economico di alcuni grandi paesi."

Leggi tutto