Se il Bersani degli 'Sgommati' conquista il centrodestra

1' di lettura

Il tormentone del segretario del Pd 'ossessionato' dalle dimissioni di Berlusconi, piace a politici e blogger vicini al Pdl. Che ne fanno arma di lotta politica: la dimostrazione che il centrosinistra non ha proposte alternative a quelle del governo

Guarda anche:
Gli Sgommati, lo speciale
Gli Sgommati, happy birthday Mr. Bersani
Pd nel caos. Bersani: "C'è chi vuole azzoppare il partito"


“Anche gli Sgommati se ne sono accorti: ormai il disco di Bersani è rotto”. Mentre la bufera che imperversa sul governo Berlusconi non accenna a placare, una refola di vento ristoratore per la maggioranza arriva dalla satira. Quella, naturalmente, che non prende di mira il Cavaliere, ma il segretario del Partito democratico. E se lo sfottò a Pier Luigi Bersani diventa tormentone, politici, giornalisti e blogger del centrodestra ne fanno arma di lotta politica.

Il tormentone in questione, è quello lanciato dal programma di SkyUNO Gli Sgommati. A chi non l’avesse mai visto, lo ha descritto il ministro della Difesa Ignazio La Russa in una delle ultime puntate del talk show Ballarò: “Lo Sgommato, cioè la caricatura di Bersani, alla domanda su quale sia la proposta del Pd, suda, si slaccia la cravatta, ci pensa a lungo e poi dice: ‘Berlusconi deve andare via’. E si vedono tante mani che gli tirano dietro carte e gli dicono ‘basta, non ne possiamo più’, perché è solo questo che ci dici da quindici anni”.
Così la racconta La Russa, per spiegare come un programma di satira che “prende in giro tutti” (“me compreso”, sottolinea il ministro), pungoli la sinistra sulla mancanza di proposte alternative. A dimostrazione del fatto, è il ragionamento del coordinatore Pdl, che la reiterata richiesta delle dimissioni del premier non è credibile, se viene da chi la ripete “dal 1994”.

Anche il Giornale, quotidiano della famiglia Berlusconi, ha colto lo spunto offerto dagli Sgommati. “Il leader del Pd – si legge in un articolo del 29 settembre – solo in estate ha chiesto insistentemente al premier di farsi da parte ben 40 volte in tre mesi, con una media di una volta ogni due giorni. Ma ormai non se lo fila più nessuno. E il suo ritornello diventa pure una gag”.

Insomma, afferma il blogger di centrodestra Christian De Mattia, gli Sgommati hanno il merito di aver evidenziato che “il disco è rotto” e che Bersani, il cui pupazzo, a differenza degli altri, è nelle tonalità del grigio, “è l’uomo più noioso del mondo”. “Ma lui – attacca il blogger – continua nella sua rincorsa ai più beceri antiberlusconiani, fiero della sua ripetitività e della noia che produce imperterrito”.

Il Bersani "ossessionato" da Berlusconi degli Sgommati è tanto veritiero, arriva a sostenere un altro blogger di centrodestra, Federico Punzi, che è ormai il segretario del Pd a sembrare “l'imitazione del Bersani degli Sgommati (‘Berlusconi si deve dimettere!’)”. Con la differenza che il Bersani 'sgommato' al centrodestra piace. Quello vero no.

Leggi tutto