Cicciolina torna in campo: "Fondo il partito degli onesti"

1' di lettura

L'ex pornostar (ed ex deputata) rivela in un'intervista al settimanale "Oggi" i suoi progetti futuri: ancora politica. "Intendo dare vita a una formazione di tipo ottimista-futurista. Voglio fare il sindaco di Monza, la farò diventare una città eccitante"

Guarda anche:
Vita da Cicciolina. La fotogallery

Moana e Cicciolina: 20 anni di partito dell'amore


"Intendiamo fondare un partito di tipo ottimista-futurista. Basta con i partiti del magna-magna, i voti pilotati, gli appalti e le corruzioni. Pensiamo a un partito degli onesti: antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi".

Alle soglie dei 60 anni e del discusso percepimento di un vitalizio da 3 mila euro al mese per l'unica legislatura trascorsa in Parlamento, l'ex pornostar annuncia il suo futuro in politica al settimanale Oggi da mercoledì 28 in edicola. Ilona Staller rilancia anche quello che definisce "il mio antico progetto di diventare sindaco di Monza. Farei diventare Monza una città eccitante! Ne ha tutte le potenzialità. Per esempio, se si trasformasse la Villa Reale in un lussuoso Casinò arriverebbero soldi a palate per il comune". E promette: "Si sentirà ancora parlare di Cicciolina in politica".

L'ex pornostar nel 1987 fu eletta in Parlamento nelle liste del partito radicale, con 20 mila preferenze. Quattro anni dopo fondò il "partito dell'Amore" con il quale si presentò alle elezioni, ottenendo questa volta pochi consensi.

L'intervista a SkyTG24:



Leggi tutto