Angelino Alfano riparte da Internet

1' di lettura

Messaggio online del neo-segretario del Pdl su Facebook, sul sito del partito e sul suo personale. "Conta su di me, come io conto su di te" scrive ai militanti. Ma intanto dalla Sardegna arriva la prima grana da risolvere

Guarda anche:
Pdl, Alfano segretario per acclamazione
La Sora Cesira va allo Zecchino d'Oro con Alfano
Pdl, la sfilata dei big per Alfano segretario. FOTO

Angelino Alfano dà il via alla sua gestione del Pdl in qualità di segretario con un messaggio inviato via web ai militanti. "Non possiamo accettare che il giudizio sulla nostra storia sia dato dai nostri avversari", dice l'ex ministro di Grazia e Giustizia nella lettera aperta affidata al sito del partito, a quello personale e al suo profilo facebook. E per evitare la deriva, Alfano ricorda la necessità di "sapere cosa abbiamo fatto e sfuggire così alla trappola del tutto va male, di un pessimismo che cancella la speranza e toglie vigore, passione e responsabilità".

"In politica, come nella vita, senza una meta non si va da nessuna parte. I nostri valori indicano la nostra meta. Sono quelli che il presidente Berlusconi ha sempre indicato fin dalla sua discesa in campo nel gennaio 1994", ribadisce il segretario politico Pdl, che inizia a raccogliere i primi consensi online. "Conta su di me, come io - dice ai militanti - conto su di te per lavorare insieme ed essere all'altezza della responsabilità che abbiamo nei confronti di tutti gli italiani. Con il tuo sostegno e con quello di tutti coloro che con te e con me credono nel compito che dobbiamo realizzare nel nostro Paese. Io credo che ce la faremo".

Intanto arriva dalla Sardegna la prima grana che il neo-segretario si troverà ad affrontare. Martedì Alfano si vedrà con i vertici del Pdl isolano, dopo l'annuncio di Ugo Cappellacci, governatore della regione, di restituire la tessera del partito. Al centro del vertice sarà lo scontro tra la regione Sardegna e il governo sulla cosiddetta "vertenza entrate" e sulla vendita della Tirrenia dopo l'impugnazione davanti alla Consulta da parte dell'esecutivo nazionale di parte del collegato alla finanziaria regionale. . "Si tratta di un incontro che ho personalmente concordato con lo stesso Alfano", afferma il parlamentare sardo del Pdl Salvatore Cicu.  "per l'avvio di un dialogo immediato fra le dirigenze politiche regionali, le più alte rappresentanze del Pdl isolano e il segretario nazionale. In questo contesto, si capirà quanto Alfano terrà in considerazione la causa del Pdl e quanto, soprattutto, abbia ancora credibilità e autorevolezza il partito a livello regionale."

Leggi tutto