I leghisti sul web festeggiano il sì all'arresto di Papa

La Padania - prima pagina del 21 luglio 2011
1' di lettura

"La Lega Nord ha votato compatta" scrivono su Facebook i sostenitori del Carroccio. "Grazie Maroni" è il commento che si ripete più spesso. E la Padania, che sottolinea la "coerenza" del partito, rilancia: "Ora la riforma della giustizia"

LA GIORNATA DI PAPA: FOTO
I reati contestati a Papa: LA SCHEDA
Camera: sì all'arresto di Papa

(in fondo al pezzo tutti i video sul caso P4)

Bossi assente. Berlusconi livido e muto. Maroni che, sorridente in Transatlantico, è l'unico a parlare. Si è consumato così, in pochi minuti, quello che in ambienti della maggioranza viene definito il 'tradimento' del Senatur, passato per il pressing di Maroni che alla fine è riuscito a 'spezzare' l'asse del Nord, portando il Carroccio a votare (inaspettatamente) numeroso per l'arresto di Alfonso Papa.
Mercoledì 20 giugno, con 319 sì e 293 la Camera ha votato per il carcere del deputato pidiellino.
Un risultato, questo, che soddisfa i sostenitori del Carroccio, sia gli elettori che dopo l'esito sono accorsi a postare commenti sulla pagina Facebook di Radio Padania sia su La Padania, che giovedì 21 luglio esce in edicola col titolo "Lega coerente sugli arresti". (GUARDA LA RASSEGNA STAMPA)

La Padania rilancia la riforma della Giustizia -
Il quotidiano della Lega Nord poi attacca i Democratici che hanno accusato i senatori lumbard di essersi espressi, nel segreto dell'urna, contro l'autorizzazione a procedere per Tedesco, malgrado la dichiarazione di voto espressa dal loro relatore andasse nella direzione opposta. "Pd predica bene, razzola male", recita la seconda riga del titolone di apertura. "La Camera concede l'autorizzazione per Papa, al Senato, Tedesco viene salvato - si legge nel catenaccio - in entrambi i casi i relatori del Carroccio, Lussana e Mazzatorta, dichiarano voto favorevole". "Ma ora - si chiede - occorre una vera riforma della giustizia come Bossi ha sempre sostenuto". "I conti non tornano e se la Lega ha mostrato tutta la sua coerenza, votando in entrambi i casi a favore dei provvedimenti richiesti dai giudici - scrive Igor Iezzi -, sulla compattezza del partito di Bersani aleggiano non pochi dubbi". Sulla prima pagina della 'Padania', spazio anche al decreto sui rifiuti campani, rinviato in Commissione dopo che la maggioranza era stata battuta. "Decreto rifiuti? Nella pattumiera", sentenzia il quotidiano.

Facebook: grazie Maroni - Sono in tanti a sottolineare che l'esito del voto alla Camera rappresenti la vittoria della linea Maroni, da sempre favorevole a votare si alla richiesta d'arresto di Papa. E i commenti sulla pagina Facebook di Radio Padania sembrano dare ragione a questa lettura politica della giornata consumatasi mercoledì a Montecitorio.
"La lega Nord ha votato compatta per l'arresto" si legge sul web; "Grazie a Maroni e ai suoi", scrive Paola. E i commenti che seguono non sono affatto teneri con Papa. "Credo sia stata colpa del discorso di Papa in Aula - spiega chi gestisce il gruppo - ha dato talmente tanto il voltastomaco con la sua terronaggine che anche quelli che avevano dei dubbi sono stati presi dal disgusto". E intanto, viene elogiato il coraggio del senatore del Pd Tedesco, che ha chiesto di votare con voto palese per il suo arresto (poi rigettato): "Lui ringhia, li vuol guardare in faccia, quelli che osano votare per il suo arresto".

Nessun accenno, invece, al sì all'arresto del deputato Pdl su Spazio Azzurro, labacheca del Popolo della Libertà.

Leggi tutto