Zaia: "Tensione col Pdl? Il cittadino si aspetta le riforme"

1' di lettura

Così il presidente della regione Veneto commenta a SkyTG24 i dissidi all'interno della maggioranza dopo i risultati del referendum. E sulle scelte degli italiani spiega: "Un forte segnale su temi di rilevanza etica". GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
LO SPECIALE - L'ALBUM FOTOGRAFICO

REAZIONI: Tutti i commenti - Bersani (Pd) - Alfano (Pdl) - Di Pietro (Idv) - Orlando (Idv) - Vendola (Sel)

FOTO: La festa dei comitati - La stampa estera - Chi ha preferito il mare al seggio - Il quorum visto da Twitter

"C'è stata la volontà di dare un segnale rispetto a dei temi che hanno una componente etica unica, come quello delle energie rinnovabili e dell'acqua". Così Luca Zaia, presidente della regione Veneto, commenta a SkyTG24 l'esito dei referendum (guarda in alto il video).
Nessun commento invece sui rapporti tesi tra Lega e Pdl ("sono cose che decide direttamente Umberto Bossi") se non un richiamo ai propri doveri: "Il cittadino si aspetta il rispetto del programma elettorale e di vedere realizzate le grandi riforme".

Il governatore della regione Veneto, che ha votato 4 sì ai quesiti referendari, ricorda inoltre che "le 439 centrali nucleari al mondo producono solo il 5% del fabbisogno mondiale, inoltre, tra il 2025 e il 2030 esauriremo l'uranio".

APPROFONDIMENTI: Bersani, spallata al governo? Sì, no, forse - Web, quelli che ridevano al seggio e ridono ora sul quorum - Quorum raggiunto in tutte le regioni d'Italia - Milano, via libera ai referendum sull’ambiente - Nelle piazze italiane scoppia la festa - Sul web esplode la rabbia degli elettori di centrodestra - Di Pietro: spallata, ma non per il referendum - Pdl e Lega, la tensione è alle stelle: rassegna - Milano, il quorum non batte solo a centrosinistra

Tutti i video sui referendum

Leggi tutto