Arcore, un sindaco donna e del Pd a casa del premier

Rosalba Colombo è il nuovo sindaco di Arcore. Nella foto festeggia insieme con il marito. Credit: Fotogramma
1' di lettura

Il centrosinistra strappa al centrodestra il luogo simbolo del berlusconismo: con il 56,65% dei voti Rosalba Colombo ha vinto il ballottaggio con il primo cittadino uscente Enrico Perego. “E’ un segnale di riscatto, di cambiamento”

Amministrative 2011: LO SPECIALE

Approfondimenti: Affluenza in calo - Baruffi: "Pronti per la festa" - La Padania: "Il grande sconfitto è il premier" - A Cagliari vince Zedda - La rabbia degli elettori Pdl sul web - Festa in piazza Duomo per Pisapia - Entusiasmo su twitter

Le reazioni:De Magistris - Pisapia - Moratti - Salvini - Bersani - Vendola

FOTO: Formigoni, l'elettore ultrapop - I candidati al seggio - Intention Poll - Libero: "E ora godetevi il comunismo"- Festa in piazza Duomo a Milano - Il trionfo di De Magistris

(in fondo all'articolo tutti i video sulle amministrative 2011)

Un sindaco di centrosinistra. E per di più donna. Ad Arcore, luogo simbolo del berlusconismo, Rosalba Colombo ha vinto il ballottaggio ed è il nuovo primo cittadino. Ha ottenuto il 56,65% dei voti contro il 43,34 del sindaco uscente Enrico Perego. Anche qui, come altrove, l’affluenza è calata rispetto a due settimane fa e ai seggi si è registrato un calo di 5 punti (64,38% contro il 69,97% del primo turno). E nella cittadina brianzola è subito festa. Al grido di “Arcore libera” un centinaio di persone, in un gran sventolare di bandiere, si sono ritrovate in largo Vela, una zona centrale dove si trova anche una delle residenze di Silvio Berlusconi, per celebrare il nuovo primo cittadino.

"Ha vinto il fattore 'D' come 'donna. Per questo Arcore avrà, per la prima volta nella sua storia, un sindaco donna e una Giunta almeno per la metà rosa": è raggiante Rosalba Colombo, candidata del centrosinistra ad Arcore in Brianza, mano a mano che i dati ufficiali provenienti dalle 16 sezioni della cittadina vanno a confermare i numeri ufficiosi che già profilavano la vittoria a 'casa' del premier Silvio Berlusconi. E aggiunge: "E' una soddisfazione enorme vincere qui e, come donna, un segnale di riscatto, di cambiamento". Il nuovo sindaco ha detto di non aspettarsi una chiamata dal premier al suo rientro dal viaggio in Romania. Ma nel caso in cui dovesse arrivare "risponderò e gli parlerò con educazione ma niente visita a Villa San Martino. Semmai lo inviterò e accoglierò qui a Villa Borromeo".

Anche il neo sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha voluto sottolineare il valore della vittoria ad Arcore. "Abbiamo già vinto ad Arcore": ha detto dal palco del Teatro Elfo Puccini. "Simbolicamente è importante". Il deputato del Pd Enrico Farinone ha sottolineato in quanto cittadino di Arcore: “ "L'affermazione del centrosinistra significa che gli arcoresi non ne possono più d'essere identificati con la villa dell'anziano magnate delle televisioni e del politico che, fermo al secolo scorso continua a lanciare crociate ideologiche contro un comunismo che non c'è più, sconfitto a suo tempo dalla storia e dai partiti democratici e non certo da Berlusconi".

Tutti gli articoli sulle amministrative 2011

Leggi tutto