Ballottaggi, la cronaca della giornata

Luigi De Magistris e Giuliano Pisapia
1' di lettura

Pisapia, De Magistris e Zedda diventano sindaci staccando nettamente gli avversari. Il centrodestra perde Trieste e 4 province su 6. Bondi lascia il coordinamento del Pdl. Berlusconi: sconfitta evidente. Vendola: avviso di sfratto. Bersani: si dimetta

(in fondo all'articolo tutti i video sulle amministrative)

Amministrative 2011: LO SPECIALE

Pigia Pigia, così Pisapia è diventato sindaco di Milano

Approfondimenti: Comunali, al centrosinistra le sfide più importanti - Provinciali, finisce 4 a 2 per il centrosinistra - La Lega e la sberla dei ballottaggi - La sinistra vince ad Arcore - Crotone, sconfitta Dorina Bianchi - Il centrodestra perde Gallarate - La rabbia degli elettori Pdl sul web - Festa in piazza Duomo per Pisapia - A Cagliari vince Zedda - La Padania: "Il grande sconfitto è il premier"Baruffi: "Pronti per la festa" - Affluenza in calo

Le reazioni: Berlusconi - Cosolini - Prodi - Lettieri - Vendola - Fini - De Magistris - Pisapia - Moratti - Zedda - Tabacci - Salvini - Bersani

FOTO: Festa in piazza Duomo a Milano - De Magistris scatenato sul palco - Cagliari, festa per ZeddaLa stampa internazionale - Milano, Napoli: entusiasmo su Twitter - Il trionfo di De Magistris - Libero: "E ora godetevi il comunismo" - Intention Poll - I candidati al seggio


Trionfa il centrosinistra nelle corse per il Comune di Milano e Napoli, le due sfide clou della consultazione amministrativa, destinata a esercitare un'influenza sugli assetti politici nazionali. Qui la cronaca della giornata conclusiva del turno di ballottaggio

23:15 La Padania: "Una legnata della madonnina" - Ballottaggi: una legnata della
Madonnina - Ripartire da Pontida: si apre così la prima pagina di martedì 31 maggiodel quotidiano leghista La Padania. "Dal popolo un messaggio forte e chiaro".

22:30 Manifestazione sotto casa dell'ex vicesindaco De Corato -
Una cinquantina di militanti dei centri sociali si è recata nei pressi dell'abitazione dell'ex vicesindaco accendendo fumogeni e scandendo cori contro di lui. La risposta: "L'era Pisapia inizia con la caccia all''uomo".

22:15 Berlusconi: "Bossi è sereno" -
Bossi non è molto contento? "Non mi risulta, è assolutamente sereno". Lo ha assicurato Silvio Berlusconi rispondendo ad una domanda sulle reazioni del leader della Lega alle elezioni amministrative da Bucarest.

22:05 Pisapia in piazza - Il nuovo sindaco di Milano è tornato sul palco in piazza Duomo per salutare i sostenitori.

21:38 De Magistris in piazza -
Applausi, fuochi pirotecnici e tifo da stadio per l'arrivo in piazza Municipio del neo sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, accompagnato dal leader dell'Idv. Antonio Di Pietro.

21:12 Bossi non rilascia dichiarazioni -
Umberto Bossi ha lasciato la sede federale della Lega Nord, dove ha seguito i risultati dei ballottaggi delle amministrative. Il leader del Carroccio ha lasciato lo stabile di via Bellerio, a Milano, a bordo della sua auto, insieme al ministro della Semplificazione e Normativa, Roberto Calderoli, senza rilasciare dichiarazioni.

20:49 Calderoli contro il Pdl
- Stoccata di Roberto Calderoli nei confronti degli alleati del Pdl. "Noi siamo tornati in mezzo ai mercati" durante la campagna elettorale per le amministrative, ha ricordato il ministro per la Semplificazione in una conferenza stampa nella sede federale della Lega Nord in via Bellerio a Milano. "Devo dire - ha subito aggiunto - che i tanti colleghi di governo o erano ben nascosti o non li abbiamo mica visti in giro". 

20:35 Berlusconi: "Milanesi preghino il buon Dio" -
"Ora i milanesi devono pregare il buon Dio che non gli succeda qualcosa di negativo". Lo ha detto il premier (che poco prima aveva riconosciuto la sconfitta), assicurando che la città "non era amministrata male". E si è detto anche certo che a Napoli, dopo aver eletto De Magistris, "si pentiranno tutti moltissimo".

20:24 Calderoli: "Il governo non rischia" - "Il governo è a rischio? Penso di no, ma penso che un esame di coscienza vada fatto, non sul passato ma per quello che bisogna fare adesso". Lo ha detto il ministro leghista Roberto Calderoli in una conferenza stampa a Milano sull'esito dei ballottaggi.

19:50 Berlusconi: "Abbiamo perso, è evidente"
- "Abbiamo perso è evidente, ma andiamo avanti". Questo il primo commento del premier Berlusconi al risultato dei ballottaggi. "L'unica strada è tenere i nervi saldi e andare avanti. Bossi è d'accordo".

19:30 Pisapia: "Berlusconi si è occupato dei suoi problemi" - "Io mi sono sempre occupato dei problemi degli altri, mi sembra che Berlusconi da presidente del Consiglio si sia occupato dei suoi problemi personali". Lo ha detto il neosindaco di Milano, Giuliano Pisapia, rispondendo a una domanda sul suo essere l'antiberlusconiano, intervistato da Sky Tg24.

19:22 Cinquantamila in piazza Duomo
- Circa 50mila persone si sono radunate questo pomeriggio in piazza Duomo a Milano per festeggiare il nuovo sindaco, Giuliano Pisapia, risultato vittorioso al ballottaggio.

19:17  Gasparri: "No a spinte centrifughe" - "Inutile sottolineare che siamo di fronte ad un risultato chiaramente ed ampiamente negativo. Sottovalutarne la portata sarebbe un errore. Ma alimentare spinte centrifughe nel centrodestra sarebbe un errore ancora più grande". Questo il commento del capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri.

18:58 Camusso: "Coalizione di governo non c'è più" -
"Non c'è più una coalizione di governo". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, arrivata in piazza Duomo a Milano per la festa di Giuliano Pisapia. "Mi aspetto che con Pisapia - ha aggiunto la sindacalista - Milano torni ad essere la città che era per il Paese: una città accogliente, che non si lascia governare dalla paura, che mette al centro il lavoro e l'assistenza degli anziani".

18:41 Maroni: "E' stata una sberla" - "Serve una riflessione. E' stata una sberla". Questo il primo commento del ministro dell'Interno, Roberto Maroni, a Bucarest per il vertice intergovernativo italo-romeno. Secondo Maroni comunque il governo non è a rischio dopo i ballottaggi. "Non credo che il risultato sia dovuto all'azione del governo" ha detto Maroni e a chi gli chiedeva se ritiene che saranno necessari aggiustamenti della squadra di governo, Maroni ha replicato: "No, non credo".

18:35 Vendola: "Ora elezioni anticipate" - "Oggi vince il centrosinistra che si affida al metodo delle primarie e che si allontana dalle logiche oligarchiche, consegnandosi alla volontà di cambiamento di un popolo largo". Così Nichi Vendola, leader di Sel, a Milano per celebrare la vittoria di Giuliano Pisapia in piazza del Duomo. "Ora mi aspetto le elezioni anticipate, perché finisca un incubo" ha poi detto il leader di Sel dal palco in piazza Duomo.

18:20 Iglesias: Perseu nuovo sindaco -  Luigi 'Ginetto' Perseu è il nuovo sindaco di Iglesias. Esponente dell'Udc, sostenuto da tutto il centrodestra, ha battuto l'avversaria Marta Testa, candidata di Sel e della coalizione di centrosinistra. Perseu ha conquistato più del 52%, contro l’oltre 47% di Marta Testa, pari al 47.94%. Iglesias, storicamente una roccaforte della sinistra, verrà ora governata dal centrodestra

18:20 Provinciali: le elezioni finiscono 7-4 per il centrosinistra - Il centrosinistra vince 7-4 le amministrative 2011 per quanto riguarda le provinciali. Le precedenti elezioni finirono con l'identico risultato di 7-4. Il centrosinistra strappa al ballottaggio le province di Pavia, Macerata, conferma al primo turno le province di Gorizia, Ravenna, Lucca, conferma al ballottaggio le province di Trieste e Mantova. Il centrodestra strappa le province di Campobasso (al primo turno) e Reggio Calabria (al ballottaggio), conferma le province di Treviso (al primo turno) e Vercelli (al ballottaggio).

18:16 Scrutinio ultimato a Napoli - A scrutinio ultimato, Luigi De Magistris è il nuovo sindaco di Napoli con il 65,37% delle preferenze contro il 34,62% di Gianni Lettieri del Pdl.

18:10 Il centrodestra strappa Rovigo
- Il centrodestra strappa al ballottaggio al centrosinistra il sindaco di Rovigo. Il Pdl e la Lega con Bruno Piva vincono la corsa a sindaco con il 51% dei voti. Il rappresentante del centrosinistra Federico Frigato si è fermato al 49%. Una vittoria, quella di Piva, per 512 voti di vantaggio che ha tenuto aperti i giochi fino all'ultimo, esattamente come nella precedente tornata elettorale, quando il sindaco uscente del centrosinistra, Fausto Marchiori, vinse per soli 23 voti in più.

18:05 Reggio Calabria: la provincia al centrodestra - Il centrodestra toglie al ballottaggio al centrosinistra la provincia di Reggio Calabria. Il candidato di Pdl-Udc-Lista sud-Npsi-Lista Scopelliti-Pri-Ft ha vinto con oltre il 52% dei voti.

18:02 La provincia di Mantova resta al centrosinistra
-  Il centrosinistra conferma al ballottaggio la provincia di Mantova. Il candidato di Pd-Idv-Sel-Pensionati ha vinto con oltre il 57% dei voti.

18:00 Scrutinio ultimato a Milano -
A scrutinio ultimato, Giuliano Pisapia è sindaco di Milano con il 55,10% dei voti, contro il 44,89% di Letizia Moratti.

17:50 Bersani: "E’ stata una valanga" -
"Tra il primo ed il secondo turno è stata una vera e propria valanga". Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, commenta l'esito delle amministrative aggiungendo che "c'è  stata una riscossa civile e morale alla quale il Pd si è  messo al servizio".

17:48 Rimini al centrosinistra - E' Andrea Gnassi, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, il nuovo sindaco di Rimini. Gnassi ha vinto al ballottaggio contro il candidato del centrodestra Gioenzo Renzi, ottenendo il 53,47% dei voti contro il 46,53% del suo avversario.

17: 45 A Pavia la rimonta del centrosinistra -
Il centrosinistra rimonta e strappa al ballottaggio la provincia di Pavia. Il candidato di Pd-Sel-Idv-Pensionati-Verdi Daniele Bosone ha ottenuto oltre il 51% dei consensi contro il 48,7% di Ruggero Invernizzi (Pdl e Lega Nord). Al primo turno Invernizzi era in testa con il 41,1% contro il 33,8 di Bosone candidato dal Pd.

17: 45 Crotone conferma il sindaco di centrosinistra – Il candidato del centrosinistra Peppino Vallone è il nuovo sindaco di Crotone. Con il 59,41% dei voti Vallone ha battuto l'esponente del centrodestra Dorina Bianchi (40,58%) per la cui campagna elettorale si era speso anche il premier, Silvio Berlusconi.

17:43 Il centrosinistra
con l'Udc strappa Macerata - Il candidato del centrosinistra Antonio Pettinari è stato eletto presidente della Provincia di  Macerata con il 54,55% dei voti contro il 45,44% dei voti del  candidato del centrodestra Franco Capponi. Forte di un'allenza Pd-Udc-Idv, piu' Api, il 'modello Marche' sponsorizzato da Pier Ferdinando Casini e Massimo D'Alema, che hanno chiuso insieme la campagna elettorale a Macerata, Pettinari ha sconfitto l'ex presidente della Provincia Franco Capponi (Pdl, Lega Nord, Fli), supportato dall'intero centro destra.

17:40 Il centrosinistra strappa Gallarate -
Il centrodestra perde Gallarate, città in provincia di Varese, considerata una roccaforte del centrodestra. Edoardo Guenzani, alla guida di una coalizione di centrosinistra, ha ottenuto il 54,9% dei voti, contro il 45,1% di Massimo Bossi, esponente del Pdl appoggiato anche dall'Udc. Guenzani, dunque, è il nuovo sindaco di Gallarate, città che è stata scenario di una violenta divisione fra Pdl e Lega, con quest'ultima che si è presentata da sola alle elezioni, in aperta polemica con gli alleati.

17:39 Pisapia: "Inizia stagione nuova"
- "Mi ha fatto molto piacere la telefonata di Letizia Moratti. Milano può guardare con fiducia al suo futuro: è iniziata una stagione nuova che pensi al bene comune, mettendo da parte contrapposizioni frontali". Queste le prime parole di Giuliano Pisapia neo sindaco di Milano.

17:35 Letizia Moratti ammette la sconfitta - "Ho telefonato a Giuliano Pisapia per fargli i complimenti". Lo ha detto Letizia Moratti commentando la sconfitta al ballottaggio. "Questo risultato - ha continuato - mi spinge a moltiplicare l'impegno di collaborazione con tutte le forze moderate e riformiste che condividono i valori della famiglia, della legalità, dell'accoglienza".

17:35 Fantola: "Zedda ha raggiunto un grande obiettivo"
-  "Complimenti e auguri a Massimo Zedda, nuovo sindaco di Cagliari. E' stata una competizione importante e difficile, svolgerà un ruolo bellissimo e importantissimo. Ha raggiunto un grande obiettivo. Auguri a lui, anche se abbiamo valori ideali e cultura differenti, un percorso politico diverso e progetti per Cagliari diversi. Auguro ai cagliaritani che sia un buon sindaco per tutti e per Cagliari". Sono le prime parole ufficiali di Massimo Fantola, candidato del centrodestra per Cagliari, sconfitto da Massimo Zedda.

17:30 Arcore al centrosinistra -
Il centrosinistra espugna la 'tana del lupo' e vince a 'casa' del premier Silvio Berlusconi, ad Arcore, in Brianza. Rosalba Colombo si aggiudica il ballottaggio, raccogliendo il 56,65% dei voti. Il centrodestra uscente, unito dietro al leghista Enrico Perego, non va oltre il 43,34%. Anche qui come altrove l'affluenza è calata rispetto a due settimane fa e ai seggi si è registrato un calo di 5 punti (64,38% contro il 69,97% del primo turno).

17:25 Vendola: "Ha vinto l'Italia migliore"
- "Ha vinto l'Italia migliore". E' il commento a caldo su Facebook del presidente di Sinistra ecologia libertà, Nichi Vendola, a fronte del clamoroso successo dei candidati del centrosinistra ai ballottaggi.

17:15 Colpo di scena a Novara
- Novara, feudo del governatore del Piemonte, Roberto Cota, è andato a un candidato a sindaco del centrosinistra, Andrea Ballarè, appoggiato da Pd, Sel, Prc e Pensionati e Invalidi, che ha ottenuto oltre il 52% dei voti. Sconfitto il leghista Mauro Franzinelli, sostenuto anche da Pdl e da una lista civica.

17:13 Bondi si dimette da coordinatore del Pdl - Sandro Bondi, richiamandosi esplicitamente al risultato dei ballottaggi, formalizza le sue dimissioni da coordinatore Pdl e assegna al suo annuncio il valore di stimolo a Silvio Berlusconi per una svolta nella gestione del partito. "Valutati i risultati elettorali - dice in una nota - intendo rimettere il mio mandato di coordinatore nelle mani del presidente Berlusconi".

17:09 Bersani telefona a Pisapia -
Il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, ha chiamato pochi minuti fa al telefono Giuliano Pisapia per complimentarsi con lui: "sei stato bravissimo. A Milano è una grande vittoria".

17.08 Grosseto resta al centrosinistra -
Quando restano da scrutinare 8 sezioni su 75, è certo che il centrosinistra conferma il sindaco di Grosseto. Al ballottaggio il candidato di Pd-Psi-Udc-Idv ha il 57,31% dei voti.

17:06 De Magistris: "Pagina senza precedenti"
- "Sono particolarmente commosso al commentare il risultato che mi ha profondamente colpito ed ha contributo a scrivere una pagina senza precedenti nel modo di fare politica". Sono le prime dichiarazioni del neo sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. "Napoli è stata liberata e sarà libera per i prossimi cinque anni" ha detto poi De Magistris parlando con i giornalisti.

17: 05 Trieste al centrosinistra
- Roberto Consolini, candidato del centrosinistra, è il nuovo sindaco di Trieste. Quando mancano poche sezioni alla conclusione dello scrutinio il vantaggio su Roberto Antonione, candidato del centrodestra, è ormai incolmabile.

17:05 Varese al centrodestra
- Vittoria per il centrodestra al comune di Varese dove Attilio Fontana, sindaco leghista uscente ha raccolto il 53,8% dei voti contro il 46,1% di Luisa Oprandi, espressione del centrosinistra. Al primo turno Attilio Fontana non aveva superato la soglia del 50% per pochi voti, sottratti per lo più dal candidato di Futuro e Libertà che aveva totalizzato il 6,8%.

16:58 Salvini: "Voto contro premier"
- "Gli elettori sono sovrani, prendiamo atto del voto. Dalla sinistra è stato un voto contro Berlusconi". Cosi' ha commentato l'esito del ballottaggio milanese il capolista della Lega Nord Matteo Salvini.

17:00 Di Pietro: "Consegniamo Napoli a De Magistris" - Luigi de Magistris è il nuovo sindaco di Napoli. Il candidato dell'Idv e di Federazione della Sinistra, a scrutinio ancora in corso, ha ottenuto in 700 sezioni su 886, il 65,3% contro il 34,7% ottenuto dal candidato del centrodestra, Gianni Lettieri. "Oggi consegniamo la città di Napoli' a Luigi De Magistris" ha detto il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, in conferenza stampa.

16:50 Cagliari, Zedda: "Questo risultato era nell’aria"
- "Grazie a tutti i cagliaritani, a quelli che hanno votato per me ma anche a chi non mi ha votato". L'ha detto Massimo Zedda, 35 anni, consigliere comunale uscente e regionale di Sel, commentando la sua elezione a sindaco di Cagliari sostenuto da una coalizione di centrosinistra. "Mi auguro di governare bene tutte le Cagliari che ci sono. E' stata una bella sfida, franca, a viso aperto e questo risultato era nell'aria".

16:48 Massimo Zedda del centrosinistra è il nuovo sindaco di Cagliari
- Anche se mancano ancora circa 45 sezioni su 175 complessive, il distacco con l'avversario Massimo Fantola è ormai incolmabile: circa 10.000 preferenze separano infatti i due sfidanti. Zedda si attesta oltre il 59% contro quasi il 41% di Fantola.

16.45 Lettieri si congratula con De Magistris -"C'è stato un risultato inequivocabile, un voto popolare in favore di De Magistris che ha preso il volo. Gli faccio 'in bocca al lupo', Napoli ha tanti di quei problemi che merita il mio buon lavoro". Questo il primo commento a caldo del candidato del Pdl a Napoli, Gianni Lettieri dopo le prime proiezioni che delineano un successo schiacciante per Luigi De Magistris. A Napoli i risultati provvisori degli scrutini di 551 sezioni su 886 danno Luigi De Magistris al 65,10 e Gianni Lettieri 34,89.

16.34 A Gallarate in vantaggio il centrosinistra - Primi risultati choc per il Pdl a Gallarate, roccaforte leghista in provincia di Varese dove il candidato del centrosinistra Edoardo Guenzani è avanti con il 54,1% dei voti quando sono state scrutinate 32 sezioni su 49. Il candidato del Pdl Massimo Bossi è fermo al 45,8% dei voti. A Gallarate la Lega e il Pdl si erano presentati alle urne separati e i due candidati avevano preso al primo turno rispettivamente il 30,5% e il 33,5% dei voti.

16.35 Pisapia nuovo sindaco di Milano - Giuliano Pisapia, sostenuto dal centrosinistra, è il nuovo sindaco di Milano. Quando lo scrutinio è alle battute finali (1109 sezioni su 1.251) Pisapia ha infatti il 55.15% e Letizia Moratti, con il 44.85%, non può più raggiungerlo.

16.22 Cagliari, Fantola ammette la sconfitta -
Il candidato del centrodestra a sindaco di Cagliari Massimo Fantola ha già chiamato l'avversario del centrosinistra, Massimo Zedda, per congratularsi, ammettendo la sconfitta. Zedda è atteso in Comune, mentre nella sua sede elettorale in via Puccini si festeggia. Intanto, i dati ufficiali vedono Zedda al 58,2% contro il 41,7% di Fantola dopo 50 sezioni scrutinate su 175.

16:20 Portavoce Pisapia: "Grande soddisfazione" - "Una grande soddisfazione": è questo il primo commento del portavoce di Giuliano Pisapia, Maurizio Baruffi, ai dati del ballottaggio a Milano.

16:17  La provincia di Trieste al centrosinistra -
Il centrosinistra conferma la provincia di Trieste. Quando restano da scrutinare 15 sezioni su 276, il candidato del centrosinistra Poropat è in testa al ballottaggio con il 58,72% dei voti.

16:15 Cagliari: in vantaggio Zedda -
Secondo i dati del Comune, a Cagliari è in vantaggio Massimo Zedda del centrosinistra con il 56,7% dei voti, contro il 43,2% dell'avversario del centrodestra Massimo Fantola, quando sono stati scrutinati i voti di 29 sezioni su 175

16.13 Pd: risultato oltre le aspettative - Il risultato dei ballottaggi "è andato oltre le più rosee aspettative". E' il primo commento del Partito democratico, affidato al responsabile enti locali del Pd Davide Zoggia. "C'è un segno omogeneo su tutto il territorio nazionale della vittoria del Pd e del centrosinistra", ha aggiunto il responsabile enti locali del partito, "per questo c'è grandissima soddisfazione". Da Pordenone a Casoria "il Pd e il centrosinistra si impongono in tutta Italia".

16.11
Milano: a metà scrutinio Pisapia al 55% - Quando sono state scrutinate 730 delle 1.251 sezioni elettorali, a Milano Pisapia si attesta al 55%, Moratti al 45%.

16.04 Quinta proiezione Rai: De Magistris al 64% - Secondo la quinta proiezione IPR Marketing per Rai, riguardante il voto per il Sindaco di Milano, il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia è al 55% mentre Letizia Moratti del centrodestra al 45%. Il dato si riferisce ad un campione del 50%. Secondo la quinta proiezione IPR Marketing per Rai sul voto per il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris è al 64% mentre Gianni Lettieri è al 36%. Il dato si riferisce ad un campione del 50%.

16.01 Milano: a un quarto dello spoglio Pisapia al 55% -
Dopo lo spoglio di 352 sezioni su 1251, pari al 28,93%, a Milano Giuliano Pisapia ottiene il 55,19%. Lo scarto da Letizia Moratti supera i 20mila voti.

15.55 Cagliari: primi dati -
A Cagliari il candidato del centrodestra Massimo Fantola è in vantaggio con il 53,05% su Massimo Zedda (centrosinistra) al 46,95%, quando sono state scrutinate 5 sezioni su 175. I dati provvisori sono stati anticipati dal Comune.

15.56 Terza proiezione Rai: De Magistris al 62,5% - Secondo la terza proiezione IPR Marketing per Rai, riguardante il voto per il Sindaco di Milano, il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia è al 54% mentre Letizia Moratti del centrodestra al 46%. Il dato si riferisce ad un campione del 25%. Secondo la terza proiezione IPR Marketing per Rai sul voto per il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris è al 62,5% mentre Gianni Lettieri è al 37,5%

15:50 Giovanardi: “Abbiamo perso” - "Abbiamo perso": Carlo Giovanardi, sottosegretario Pdl, interpellato pochi minuti dopo le 15 dal programma di Radio2 'Un Giorno da Pecora', ha ammesso con sincerità la sconfitta ascoltando i risultati dei primi intention poll sui ballottaggi delle elezioni comunali a Roma e a Milano. "Se ha vinto De Magistris, ha perso Lettieri", ha spiegato a caldo Giovanardi. Che ha aggiunto: "Secondo me però, a Napoli, più che vincere De Magistris hanno perso i napoletani e gli italiani". E Berlusconi si dovrebbe dimettere con questi risultati? "Non vedo perché: abbiamo vinto tutte le elezioni precedenti, queste sono solo due battute d'arresto".

15.44 La 7: Pisapia al 52,3% - Per la seconda proiezione EMG per La7, sui voti ai candidati a sindaco per il Comune di Milano, con una copertura del 16% Giuliano Pisapia si attesta al 52,3%, Letizia Moratti al 47,7%.

15:45 Proiezione Rai: vola De Magistris - Con un campione pari al 20% la seconda proiezione Ipr Marketing per Rai dà a Milano Pisapia vincente al 53,5%. A Napoli, invece, con un campione del 22%, De Magistris è dato al 61%, in netto vantaggio rispetto al candidato del centrodestra Lettieri.

15.40 Proiezioni La7: in testa De Magistris e Pisapia
- Secondo le proiezioni realizzate da Emg e diffuse da La7, Giuliano Pisapia è in testa nel ballottaggio per l'elezione del sindaco di Milano con il 50,8 per cento dei voti. Letizia Moratti, sarebbe il 49,2 per cento. A Napoli Luigi De Magistris sarebbe in netto vantaggio su Gianni Lettieri: l'ex magistrato avrebbe ottenuto il 57,7% dei voti, il suo sfidante il 42,3%.

15:35 Ipr Marketing per Rai Pisapia 52%, De Magistris 59% - Secondo la prima proiezione IPR Marketing per Rai, riguardante il voto per il Sindaco di Milano, il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia è in vantaggio con il 52% mentre Letizia Moratti del centrodestra al 48%. A Napoli, Luigi De Magistris è al 59,0% mentre Gianni Lettieri è al 41%.

15.29 A Radio Padania Libera Bandiera Rossa - Radio Padania Libera ha aperto una trasmissione per il commento ai ballottaggi con la canzone 'Bandiera Rossa'. "Non siamo su Radio Popolare o Radio Leoncavallo - ha affermato scherzando il conduttore - ma su Radio Padania. Aggiorniamo la scelta musicale in base al sentimento popolare".

15.19 RaiNews: Pisapia tra il 50 e il 53% - Secondo gli intention poll mostrati da RaiNews, a Milano il candidato del centrosinistra Pisapia è visto in una forchetta 50-53%, davanti rispetto alla candidata del centrodestra Letizia Moratti vista a 47-50%. A Napoli, il candidato dell'Idv Luigi De Magistris è visto al 49-51% rispetto al candidato del centrodestra Gianni Lettieri indicato dagli intention poll al 48-51%.

15.14 Bocchino: Berlusconi non può più fare il premier - "Berlusconi non è più in condizione di fare il presidente del Consiglio". Lo ha detto Italo Bocchino commentando, ospite del Tg la7, i primi Intention Poll riferiti ai ballottaggi di Milano e Napoli. "Un altro elemento che emerge dai sondaggi - ha aggiunto Bocchino - è che il Terzo Polo è determinante per governare".

15.16 Lega, momento di riflessione - "Per quanto riguarda la Lega è un momento di riflessione, ma anche di attesa per vedere cosa decide il grande sconfitto di questo voto che è il premier". Così il direttore de La Padania, Leonardo Boriani, ospite dello speciale elezioni di SkyTG24. "Bisogna fare una grande riflessione - insiste - e vedere cosa occorre fare per rilanciare il programma e la coalizione".

15.10 Termometro politico: Pisapia tra il 53,5 e il 57,2% - Secondo gli 'Intention Poll' dell'Istituto 'Termometro politico' Giuliano Pisapia sarà il nuovo sindaco di centrosinistra di Milano con almeno il 53,5% ma fose il 57,2% delle preferenze. Letizia Moratti, sindaco uscente di centrodestra, sarebbe sconfitta con una percentuale compresa fra il 42,5% e il 46,5%. 'Termometro politico' ha condotto interviste telefoniche con metodo Cawi fra venerdì maggio e lunedì 30 maggio ad un campione di 6777 elettori milanesi, per conto del quotidiano on line Affaritaliani.it

15.05 Sondaggio Tecné: testa a testa a Napoli -
A Napoli Luigi De Magistris (centrosinistra) è al 49-52% e Gianni Lettieri (Pdl-Adc) al 48-51%, secondo il sondaggio Tecné sul ballottaggio per l'elezione a sindaco. A Cagliari Massimo Zedda (Centrosinistra) è al 49-52% e Massimo Fantola (Centrodestra) al 48-51%. Il margine di errore è del 3%.

15.01 Intention Poll Digis: Milano e Napoli al centrosinistra - Secondo gli Intention Poll realizzati da Digis* per SkyTG24 Giuliano Pisapia conquisterebbe Milano con una percentuale compresa tra il 51 e il 55% sconfiggendo il sindaco uscente Letizia Moratti che si fermerebbe tra il 45 e il 49%. Anche Napoli al centrosinistra con l’ex pm Luigi De Magistris che conquisterebbe tra il 52,5 e il 56,5% dei voti, mentre si fermerebbe a una percentuale compresa tra il 43,5 e il 47,5 il candidato del centrodestra Gianni Lettieri.


*Le rilevazioni di Digis si basano su un campione rappresentativo dell'universo di riferimento per sesso, età, scolarità e condizione professionale. Si tratta di un campionamento probabilistico con una ponderazione dei dati per il "riporto alle proporzioni nell'universo di riferimento", con un margine di errore compreso tra +/-2% (livello di confidenza del 95%). Le informazioni sono state raccolte attraverso interviste telefoniche assistite dal sistema C.A.T.I. Sono state interpellate 2.400 persone con un universo di riferimento della popolazione maggiorenne residente nei due comuni. In particolare: - MILANO: 15.721 il totale dei contatti effettuati. Interviste effettuate: 2.400 (15,3% su totale contatti)- Rifiuti o sostituzioni: 13.321 (84,7% su totale contatti) - NAPOLI: 14.808 il totale dei contatti effettuati. Interviste effettuate: 2.400 (16,2% su totale contatti)- Rifiuti o sostituzioni: 12.408 (83,8% su totale contatti) Il sondaggio e' stato realizzato tra il 27 ed il 28 maggio 2011.

Tutti i video sulle amministrative

Leggi tutto