Faccia a faccia Lettieri-De Magistris: scontro sulla camorra

1' di lettura

"Io non mi accompagno con Cosentino, sul quale pende una richiesta di arresto per concorso esterno in associazione camorristica" attacca il candidato sindaco di Napoli dell'Idv. L'esponente del Pdl: "La mia giunta sarà competente e trasparente". VIDEO

AMMINISTRATIVE 2011: LO SPECIALE
Milano, così si è sgonfiato il Pdl - Napoli, così si è sgonfiato il Pd
Napoli, si torna alle urne tra rifiuti e polemiche: la fotogallery

"Napoli non vuole essere amministrata dal candidato di Nicola Cosentino, sul quale pende una  richiesta di arresto per concorso esterno in associazione camorristica. Io al contrario di Lettieri la mattina non devo fare un giro di telefonate per sapere quanti del suo entourage sono ancora a piede libero".
Si accende sul tema della legalità e della trasparenza il faccia a faccia di SkyTG24 tra i candidati sindaco di Napoli Luigi De Magistris (Idv) e Gianni Lettieri.
"La mia giunta sarà trasparente e competente" ha detto Lettieri e a Napoli va "combattuta la microcriminalità, per sottrarre manovalanza alla camorra". "Per togliere linfa alla camorra - ha ribattuto De Magistris - occorre dare il lavoro e considerarlo come un diritto e non come un privilegio elergito dal potere politico".

Guarda il faccia a faccia integrale

Leggi tutto