I grillini: su Milano nessuna indicazione di voto

Mattia Calise con Beppe Grillo
1' di lettura

Mattia Calise, candidato al primo turno per il Movimento 5 stelle: interrogheremo i candidati su alcuni temi chiave. Ma poi si lascia scappare: "Speriamo non vinca la Moratti". VIDEO

Guarda anche:

AMMINISTRATIVE 2011 - GUARDA LA RASSEGNA STAMPA
Pisapia-Moratti: la cronaca del sorpasso in un video di 8 minuti

LE DICHIARAZIONI:
- Pisapia - Moratti - Lettieri - Fassino Bersani - Di Pietro - Casini - Formigoni - Santanchè - Capezzone - Verdini - Enrico Letta - De Magistris - Podestà - Castelli e Calderoli

(in fondo al pezzo i video sulle Amministrative 2011)

Non daranno indicazioni di voto. Ma interrogheranno i due candidati milanesi al ballottaggio, Moratti e Pisapia, sui temi a loro cari. E poi lasceranno libertà di scelta ai loro elettori.
Questa è la linea scelta dal grillino Mattia Calise, che siederà a Palazzo Marino nel prossimo Consiglio comunale. “Vedremo nei prossimi giorni che cosa diranno” i due contendenti, fa sapere il candidato del Movimento 5 stelle. “Per il ballottaggio non dovranno rivolgersi a uno di noi direttamente, perché non c’è un leader del Movimento 5 stelle. Ma agli elettori, per offrire segnali di lotta alla casta politica”.

Dunque, Moratti e Pisapia saranno interpellati su alcune proposte dei grillini - come quella di introdurre in Italia tra le forme di partecipazione diretta dei cittadini i referendum deliberativi senza quorum – e le loro risposte saranno messe in rete per essere commentate da tutti.

Intanto, però, sulla sua pagina Facebook sono diversi i commenti di chi lo ha votato al primo turno e che annuncia che appoggerà Pisapia al ballottaggio: "Comunque, secondo il mio modesto parere, non fanno tutti schifo allo stesso modo", scrive Federico; e Alessandro aggiunge: "Schierati per Pisapia".

Intervista dal Fatto Quotidiano (qui sotto il video) Calise però si sbilancia. Alla domanda "se vincesse la Moratti", il candidato del Movimento 5 Stelle si lascia sfuggire un "speriamo di no". Interpellato su Pisapia, lo definisce "una brava persona che avrà però una giunta controllata dal Pd". Concetto ribadito poi anche nella trasmissione radio Un giorno da pecora. "Secondo me nessuno dei nostri  elettori voterà Letizia Moratti" ha detto Calise. "Tutto è meglio della Moratti, anche se per  l'altra parte non è certo un complimento", ha spiegato, concludendo poi che "ognuno sarà libero di votare chi vuole, ma secondo me il match vero tra i nostri elettori sarà tra chi non andrà a votare e chi voterà Pisapia", ha concluso Calise.




LE GALLERY: I festeggiamenti  di Pisapia - di De Magistris - di Fassino - La delusione di  Letizia Moratti - Le prime proiezioniI tweet dei candidati - La stampa italiana - La stampa estera - l'Album

IL FOCUS:
su Milano - su Napoli - su Bologna - su Torino - IL VOTO VISTO DAL WEB

Leggi tutto