Grillo: "Né destra né sinistra. Non stiamo con nessuno"

Beppe Grillo e Massimo Bugani a Bolgona durante la campagna elettorale
1' di lettura

Il comico commenta sul suo blog il risultato del Movimento 5 Stelle che sfonda a Bologna (dove sfiora il 10%), supera il 5% a Torino e Trieste e registra una buona performance anche a Milano. E sul ballottaggio: "Pisapia e Moratti? Faranno sempre l'Expo"

AMMINISTRATIVE 2011 - GUARDA LA RASSEGNA STAMPA

Pisapia-Moratti: la cronaca del sorpasso in un video di 8 minuti

LE DICHIARAZIONI:
- Pisapia - Moratti - Lettieri - Fassino Bersani - Di Pietro - Casini - Formigoni - Santanchè - Capezzone - Verdini - Enrico Letta - De Magistris - Podestà - Castelli e Calderoli

LE GALLERY: I festeggiamenti  di Pisapia - di De Magistris - di Fassino - La delusione di  Letizia Moratti - Le prime proiezioniI tweet dei candidati - La stampa italiana - La stampa estera - l'Album

IL FOCUS:
su Milano - su Napoli - su Bologna - su Torino - IL VOTO VISTO DAL WEB

PROVINCIALI : I DATI IN TEMPO REALE - L'ARTICOLO

LE STORIE: Milano, Berlusconi dixit: primo turno o sarà il mio funerale - Gallarate, la Lega corre da sola. E perde - Latina, il flop fasciocomunista - Cacciari-Gelmini: scontro in diretta - Matteoli perde il "feudo" Orbetello - Arcore: il centrosinistra sfonda in casa del premier

(in fondo al pezzo i video sulle Amministrative 2011)

"Non siamo il terzo polo, siamo oltre: la più grande rivoluzione politica degli ultimi 15 anni". Giovanni Favia, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in Emilia-Romagna, commenta così ai microfoni di SkyTG24 il successo dei grillini (guarda il video in alto). Proprio a Bologna la formazione politica è passata dal 3,27% delle precedenti elezioni al 9,50% dei consensi espressi per Massimo Bugani, candidato a sindaco. Che tradotto vuol dire tre consiglieri a Palazzo D'Accursio, pronti a dare battaglia sui temi lanciati da Beppe Grillo. Ma non c'è solo Bologna: l'exploit coinvolge anche Ravenna (9,06%) e Rimini, dove il Movimento va in doppia cifra con l'11,48% dei voti.

Milano: un risultato importante -
E nel resto d'Italia? A Milano i grillini erano rappresentati da Mattia Calise. Il ventenne candidato a sindaco ha raccolto circa 21 mila voti, cioè il 3,22%. Poco sotto i sondaggi diffusi in campagna elettorale. Ma è una buona performance se si considera che il Movimento 5 stelle era al debutto nel capoluogo lombardo. Calise dovrebbe riuscire a entrare in consiglio comunale e in vista del ballottaggio tra Giuliano Pisapia e Letizia Moratti ha già annunciato: "Noi non diamo e non daremo indicazioni di voto".

Grillo: "Destra e sinistra sono uguali" - A dare la linea al Movimento è lo stesso Grillo con un video pubblicato sul suo blog: "Non ci aggreghiamo con nessuno, destra e sinistra sono la stessa cosa, che facciano Pisapia o Moratti sindaco, faranno sempre l'Expo e milioni di metri cubi di cemento". E aggiunge: "Abbiamo bypassato questi partiti morti, non siamo il terzo polo di nessuno. Casini, Fini, Rutelli sono fantasmi".

Guarda il commento di Beppe Grillo sulle elezioni amministrative



A Trieste, corteggiati dal Pd -
Sorprendente il risultato di Trieste dove Paolo Menis sfonda il muro del 6%. Nella città però la partita non è ancora chiusa e si deciderà tutto al secondo turno in cui si sfideranno Roberto Antonione e Roberto Cosolini. E proprio quest'ultimo, sostenuto dal centrosinistra, lunedì 16 durante lo scrutinio ha lanciato un messaggio al Movimento: "Con la lista di Beppe Grillo abbiamo più volte evidenziato come su alcuni temi, penso alla trasparenza, alla qualità dell'ambiente, alla riduzione dei costi della politica, le posizioni siano molto vicine". E ha aggiunto: "Non so se la lista Grillo intenda avviare un dialogo da questo punto di vista, ma mi aspetto che da quell'elettorato venga una scelta all'insegna del fatto che la  politica non è tutta uguale".

Torino a 5 stelle - Nel capoluogo piemontese brucia ancora il risultato del Movimento 5 Stelle alle ultime regionali. Un risultato che secondo molti analisti aveva eroso consensi al centrosinistra e regalato la vittoria al leghista Roberto Cota. Nelle elezioni che hanno visto trionfare Piero Fassino il candidato a sindaco dei grillini, Vittorio Bertola, ha strappato un buon 5,01%.

Flop a Napoli - Dove invece la lista di Grillo non sfonda è nel capoluogo campano. Il candidato Roberto Fico raggiunge l'1,47% dei consensi, schiacciato da Luigi De Magistris dell'Italia dei Valori che si giocherà la partita per diventare sindaco al ballottaggio con Gianni Lettieri del Pdl.
Come spiegare il divario del Movimento 5 Stelle tra Bologna e Napoli? Una risposta prova a darla il politologo Gianfranco Pasquino, in un'intervista a La Stampa: "Grillo intercetta una voglia di  cambiamento che a Napoli è stata colta da De Magistris".  Ma allargando il campo al risultato elettorale nazionale, il politologo si dice convinto che, in questa fase, più che l'antipolitica trionfi "la voglia di una politica diversa. Perché dalle amministrative esce un voto contro questa  politica, di destra e di sinistra".

Tutti i video sulle Amministrative 2011

Leggi tutto