Provincia di Vercelli, è duello tra Bobba e Riva Vercellotti

1' di lettura

Nella città, da sempre una delle roccaforti del Piemonte bianco, sarà ballottaggio tra il candidato del centrosinistra (33%) e quello del centrodestra (49%). Il primo partito è il Pdl con il 25%. Segue il Pd con il 24,9%. Lega al 21%

PROVINCIALI: TUTTI I RISULTATI
Provinciali, per molte sfide serve il ballottaggio
IL FOCUS: su Milano - su Napoli

Guarda anche:
Amministrative 2011: LO SPECIALE - L'ALBUM FOTOGRAFICO

(In fondo all'articolo tutti i video sulle elezioni amministrative)

A Vercelli il centrosinistra riesce nell'impresa: il senatore Mario Bobba, candidato alla presidenza della Provincia (Pd-Lista Civica-Pensionati e Invalidi-Moderati), strappa il ballottaggio a Carlo Riva Vercellotti (Pdl, Lega, Pensionati, Destra e Fiamma Tricolore) in quella che è da sempre una delle roccaforti del Piemonte bianco.

Il centrodestra non si è presentato al voto in buona salute: l'uomo di punta del Pdl, Roberto Rosso, ha avuto un breve flirt con Fli prima di tornare alla casa madre, e nella corsa si sono lanciati ben due candidati legati al mondo moderato, Luciano Gualdi dell'Udc e Francesco Radaelli di Fli e Api. Anche per questo, Riva Vercellotti - bloccato al 49% con un risultato di coalizione che tocca il 50% - si dice tutt'altro che deluso: "C'erano sondaggi che ci davano al 45%. E ci sono state un paio di liste (il riferimento è a una Lega Lombardoveneta e a un simbolo simile a quello del Pdl - ndr) che ci hanno portato via quei pochi voti che si sarebbero bastati: giochetti fatti in un modo non molto corretto. Adesso ci impegneremo per portare alla coalizione quell'uno per cento che le è mancato per vincere al primo turno".
Il senatore Bobba parla, invece, del suo 33% come di un "grande risultato politico”. “Dovevamo rincorrere e rimontare - dice -, ci siamo riusciti e ora siamo in grado di combattere ad armi pari".

Quanto ai partiti, con il suo 25% il Pdl è al primo posto ("nel complesso ha tenuto bene", è il commento di Riva Vercellotti) ma solo per un pugno di voti: il Pd, che tocca il 24,9%, lo insidia da vicino. La Lega è al 21%.
Il voto per la provincia di Vercelli si è reso necessario dopo l'arresto per concussione (seguito da dimissioni e patteggiamento) del Presidente Renzo Masoero, che nel 2007 era stato eletto al primo turno con il 66.73%.

Leggi tutto