Provinciali, a Trieste è ballottaggio tra Poropat e Ret

1' di lettura

Risultati definitivi nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia. La candidata del centrosinistra, presidente uscente, si è fermata al 48,5%, quello del centrodestra sotto il 30%. Astensione altissima, bene la Lega e l'estrema destra

PROVINCIALI: TUTTI I RISULTATI
Provinciali, per molte sfide serve il ballottaggio
IL FOCUS: su Milano - su Napoli

Guarda anche:
Amministrative 2011: LO SPECIALE - L'ALBUM FOTOGRAFICO

(In fondo all'articolo tutti i video sulle elezioni amministrative)

Risultati definitivi per la presidenza della provincia di Trieste. Sarà sfida al ballottaggio tra l’uscente Maria Teresa Bassa Poropat (centrosinistra) e Giorgio Ret (centrodestra). La prima si è fermata al 48,5%, il secondo sotto il 30%. Gli altri cinque candidati hanno avuto percentuali tra l'uno e il sette per cento.

Il dato che ha caratterizzato queste elezioni è stato, però, l'astensionismo. Alle provinciali ha votato il 57,06% contro il 75,36% di cinque anni fa, quando le amministrative vennero accorpate alle politiche. Astensionismo, tuttavia, che non ha favorito nessuno dei contendenti essendosi spalmato sull'intero arco delle liste in competizione.
Poropat è stata sostenuta da sette liste (federazione della sinistra, Sel, Slovenska skupnost, Idv, Psi, Pd e lista Poropat), mentre Ret dal Popolo della libertà, dai Pensionati e dalla lista Dipiazza per Trieste.

Il dato politico più rilevante delle provinciali è il buon risultato della Lega Nord che cinque anni fa era all'uno per cento. Il candidato presidente, Paolo Polidori, ha invece portato a casa il 7,6% ed è giunto terzo nella competizione. Anche Francesco Cervesi, appoggiato da Forza Nuova, raccoglie oltre il 6% dei consensi.

Leggi tutto