Scilipoti lancia l'inno: "Siamo milioni e ci sono anch'io"

Domenico Scilipoti
1' di lettura

Il movimento dei Responsabili affida al cantante Danilo Amerio la musica per celebrare la sua nascita. Il testo, invece, è del deputato siciliano ex Idv: "Un nuovo mondo fatto di verità". ASCOLTA L'AUDIO

Leggi anche:
Assatanati e all'incasso: i nuovi sottosegretari si autogiudicano
Per Berlusconi Scilipoti è vittima della macchina del fango
Il programma di Scilipoti? E' copiato dal manifesto fascista


"Un solo cuore, un'unica idea, per un'Italia ancora tua, ancora mia, per padri e figli e per chi ancora verrà, per un futuro, per chi lo vorrà".
Recita così l'inno dei Responsabili, la neonata formazione politica, già battezzata da Berlusconi come la terza gamba della maggioranza (e premiata con l'ingresso nel governo).
Il gruppo, del quale fa parte anche il contestatissimo deputato Domenico Scilipoti, ha deciso di attrezzarsi di un'adeguata canzone, come quasi tutti i partiti in parlamento.

Per farlo, ha deciso di affidare al cantante Danilo Amerio la musica. Il testo, invece, è proprio dello stesso Scilipoti.
Il risultato? Un inno di quattro minuti che tocca svariati temi, tra cui i valori e la religione: "E' insieme che la storia si crea - è un passaggio della canzone - Siamo milioni e un unico Dio...Un grande coro e dentro ci sono anch'io".

Dell'inno, a dire il vero, si conosceva un'altra versione, composta dal maestro Stelvio Cipriani, sulla quale il premier, intervenendo lo scorso 2 aprile all'assemblea regionale del Movimento, aveva scherzato affermando: ''Questa musica è molto bella, la proporrò tra le canzoni del bunga bunga''.

Guarda il video e ascolta la canzone:

Leggi tutto