Pdl-Lega, lo scontro agita la base: sui forum volano insulti

Umberto Bossi e Silvio Berlusconi
1' di lettura

Il caos nel governo dopo la scelta di Berlusconi di partecipare ai bombardamenti in Libia non lascia indifferenti gli elettori. E se i fan di Bossi chiedono al premier di andare "foera de ball", gli altri rispondono: "Senza di noi la Lega è niente"

Guarda anche:
Libia, Bossi: "Siamo diventati una colonia francese"
Berlusconi: l'Italia bombarderà la Libia
Bersani: "Verificare la maggioranza in Aula"

di David Saltuari

“Politica estera, politica economica, immigrazione, Libia, rapporti con la Lega, non ci capisco più niente!! Ma cosa sta succedendo al nostro Governo?”. Lo sconforto dell’utente Fabri 56 su Spazio Azzurro, l’area del sito del Pdl in cui gli iscritti lasciano i proprio pensieri e commenti, sintetizza bene lo stato d’animo in cui si trovano molti elettori di centrodestra di fronte allo scontro tra Umberto Bossi e Silvio Berlusconi dopo la decisione del governo di partecipare ai bombardamenti in Libia. Una ferita che rischia di mettere in discussione una delle più granitiche certezze degli elettori di centrodestra: il rapporto di ferro tra i due leader più carismatici.

E le tensioni, dall'alto, si riverberano immediatamente verso il basso, contagiando anche l'elettorato. Che non sempre, però, prende posizioni a difesa del proprio leader. Certo, sul sito del Pdl si leggono messaggi di utenti come Gerry, che scrive "senza di noi la Lega è niente, è diventata forza di governo grazie a noi", o di Sebastiano da Saronno ("La lega come al solito ci fà pagare con gli interessi il suo pseudo lealismo"), fino ad Alex: "Se Alberto da Giussano fosse stato come Bossi sarebbe un clown! Che pena fare i duri con i deboli. Il trota in confronto al padre è un squalo. buh! scappa leghista". Ma sul sito, di norma sempre molto in linea con le decisioni del proprio partito, si trovano molte più posizioni filo leghiste. Paola si chiede "State, forse cercando di deviare i voti Pdl verso la Lega? Ok, continuate così che andate alla grande! La gente è con loro...e non è una manovra di palazzo!". Mentre Matteo scrive: "Mai apprezzato Bossi, ma devo ammettere che sulla politica internazionale ha ragione, un passo indietro sarebbe prudente". Fino all'utente Perplexus che arriva a scrivere "Sappiate che sono dispiaciuto e deluso di vedere Berlusconi diventato lo zimbello di Obama e Sarkozy. Loro fischiano e lui ubbidisce."

Meno dubbi sembrano invece animare il popolo leghista, che sul forum di Radio Padania, prova a spingersi anche più in là del proprio leader. L'utente Insubriano scrive: "Berlusconi non ci rappresenta più. Foera de ball! Così come non ci rappresentano quanti hanno deciso l'intervento armato in Libia contro i nostri interessi e a causa di questa guerra ci riempiranno di profughi". Un altro utente aggiunge che Bossi è "stato troppo clemente... bisognava dire di no!!".
Certo, qualche dubbio ce l'hanno anche qui, con l'iscritto Funnet che ipotizza una strategia del Senatùr per ottenere qualcosa dal premier: "Ci sono in ballo anche nomine in enti molto prestigiose per la Lega e il potere è il potere, va preso quando è il momento. Non si vive solo di fularini verdi al vento di Pontida". Ma c'è anche chi, come docsog, ci va giù duro accusando il premier di pensare solo al "bunga-bunga".

Leggi tutto