Bersani: "Berlusconi al Quirinale? Vengono i brividi"

1' di lettura

Il segretario del Pd: "Con questa legge elettorale basta un voto in più alla Camera per eleggere il presidente della Repubblica. Lo dico anche a chi ha la puzza sotto il naso nei confronti di un'alleanza ampia per ricostruire il Paese"

Guarda anche:
Pd e dintorni: sfoglia l'album fotografico

E' da mettere in conto, secondo il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, il rischio che con questa legge elettorale Silvio Berlusconi possa diventare presidente della Repubblica.

"Con questa legge elettorale - ha detto durante il corteo del 25 Aprile a Milano - basta un voto in più per la Camera per avere la possibilità di fare il presidente della Repubblica. E credo che chi sta apprezzando adesso un'opera come quella del presidente Napolitano potrà bene immaginare, credo con un brivido, come potrebbe essere diversa la situazione".

"E se fosse Berlusconi? Questa - ha aggiunto Bersani - è una cosa che dico a chi ha un po' di puzza sotto il naso quando parlo di alleanze larghe per la ricostruzione".
"Attenzione - ha concluso - che abbiamo il rischio che dall'altra parte con qualche voto in più ci ritroviamo Berlusconi presidente della Repubblica. C'è una bella differenza e non in meglio".

Leggi tutto