Berlusconi, i sindaci e la barzelletta sul lato b della mela

1' di lettura

Sul sito di Repubblica il video di una nuova storiella “piccante” raccontata dal premier, con tanto di dialetto napoletano. Luogo dell’esibizione, Palazzo Grazioli, durante un incontro con i primi cittadini campani del Pdl. LE IMMAGINI

Guarda anche:
La sai l'ultima? E' di Berlusconi. I video delle barzellette del premier

Ancora uno show del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Ancora una barzelletta. Questa volta l’occasione è l’incontro a Palazzo Grazioli con i sindaci campani del Pdl che chiedono lo stop agli abbattimenti delle case abusive. Il premier si assume l’impegno di "varare nel prossimo Consiglio dei ministri un decreto legge che sospenda immediatamente gli abbattimenti e conceda un congruo tempo per una serena valutazione del problema in vista di una sua definitiva soluzione".
Poi, al termine del colloqui, il Cavaliere si lascia andare e regala ai presenti quattro minuti di show tra battute hard e qualche parolaccia, come testimonia il video pubblicato su Repubblica.

Protagonisti della barzelletta un impiegato dell’ufficio brevetti e un contadino che ha inventato un prodotto inimitabile: una mela dal sapore tutto speciale. Quale? “Quello di f..a”. Incredulo l’uomo dell’ufficio la assaggia ma, con la faccia schifata, protesta: “Ma sa di culo”. “E giratela!” risponde il Berlusconi-Archimede. Il tutto condito con un perfetto dialetto napoletano sfoggiato dal premier e con un continuo cambio di voce per rendere al meglio i personaggi. I sindaci ridono. In sala è presente anche una prima cittadina. Al termine dello show il premier le si avvicina e le dà una carezza sulla guancia. Una forma di scuse per una barzelletta che poco si addice a una donna.

IL VIDEO:

Leggi tutto