Giustizia, l'Anm: "Non escludiamo nessuna forma di protesta"

Luca Palamara
1' di lettura

Luca Palamara, presidente del sindacato dei magistrati, ai microfoni di SkyTg24: "E' una riforma punitiva soprattutto verso i cittadini, che si troveranno dei giudici sottomessi alla politica". GUARDA L'INTERVISTA

Guarda anche:
Giustizia, ecco i punti della riforma
Giustizia, Berlusconi: i pm dai giudici col cappello in mano
Giulia Bongiorno: "Se è migliorativa, voto la riforma"

(in fondo al pezzo i video sulla riforma della giustizia)

“Non escludiamo nessuna forma di protesta”. È la minaccia del Presidente dell’Anm, Luca Palamara nel commentare la riforma della giustizia. “Il 19 marzo abbiamo convocato il nostro comitato direttivo centrale all’interno del quale delibereremo le nostre valutazioni, non escludendo nessuna forma di protesta”. “È una riforma – ha aggiunto Palamara - che ha un carattere punitivo nei confronti dei magistrati e che lede l’autonomia e l’indipendenza della magistratura in questo Paese. Io ritengo che in questo modo oltre a punire i magistrati, chi viene punito prima di tutto è il cittadino che avrà una magistratura sottomessa al controllo politico”.

Leggi tutto