Bersani cita Vasco Rossi: "Io sono ancora qui"

1' di lettura

Il segretario del Pd a Roma festeggia l'otto marzo a Roma. E ricorda al premier con una frase del cantautore modenese che i democratici resisteranno più di lui. IL VIDEO

Guarda anche:
Beautiful lab: venti anni di centrosinistra (VIDEO)
Caso Ruby: vai allo speciale
Berlusconi, da Veronica Lario a Noemi: tutte le foto

"Eh già, io sono ancora qua". Pierluigi Bersani cita un altro emiliano illustre per spiegare la sua linea: come Vasco Rossi, il Pd c'è ancora mentre Berlusconi "non ha il futuro di questo Paese". Con una manifestazione in piazza di Pietra, il Pd festeggia l'8 marzo e poi consegna nelle mani di Rosy Bindi le firme raccolte sulla petizione 'Berlusconi dimettiti' perché le porti a palazzo Chigi. "A Berlusconi diciamo: 'Hai tenuta, hai grinta'. Bene, noi resistiamo un minuto più di te", ha scandito il segretario, "Guarda che abbiamo più tenuta e più grinta di te". E anche se "non ci aspettiamo che Berlusconi consegni le sue dimissioni nelle mani di Rosy Bindi, sarebbe troppo bello, un regalino mica da poco...", ha ironizzato. Berlusconi "ci ha portato a pensare che la mercificazione della donna sia lo spazio della sua libertà. No, no, no", ha gridato. "Bisogna reagire a questo veleno che rischia di distruggere gli anticorpi morali di questo Paese", ha spiegato il leader del Pd, "questo non è giustizialismo, ma civismo. E' serietà nella conduzione della cosa pubblica, dignità della cosa pubblica".

Per qusto è tornato a chiamare a raccolta "tutte le forze disponibili a una ricostruzione dell'Italia". Dal palco il leader del Pd ha ribadito che "Berlusconi è al tramonto, ma è un tramonto che può essere pericoloso". Il Pd, ha detto, "ha la responsabilità principale di indicare un'altra strada e lo faremo". Come partito "stiamo lavorando a una proposta che dia una prospettiva" e "metteremo come motore il protagonismo delle donne, la condizione delle donne".

Leggi tutto