Formigoni, la festa della Lombardia e le polemiche

Il sondaggio sul sito di Formigoni
1' di lettura

Non è piaciuta a tutti l’idea del governatore di fare un sondaggio sul proprio sito per chiedere ai cittadini qual è secondo loro la data migliore per festeggiare. Ma lui rilancia: “Ora chiederemo anche se quel giorno preferiscono lavorare o no”. IL VIDEO

Guarda anche:
Boni: "La Lombardia ha bisogno di una sua festa"
Formigoni lancia un sondaggio online

“Le polemiche? Infondate”. Roberto Formigoni continua per la sua strada e, dopo il sondaggio pubblicato sul suo sito per chiedere ai cittadini quale fosse la data migliore per celebrare la Festa della Lombardia, annuncia la creazione di un nuovo quesito: "Chiederemo se i cittadini lombardi vorranno che questa festa venga celebrata con una giornata di astensione dal lavoro, oppure che le cerimonie vengano rimandate alla domenica successiva". Il nuovo sondaggio è stato già pubblicato sul sito Formigoni.it ma le polemiche non si fermano. L’idea di chiedere ai cittadini di scegliere quale ricorrenza dedicare alla festa della regione non deve essere piaciuta alla Lega Nord, per la quale non ci sono dubbi: festeggiare il 29 maggio, anniversario della battaglia di Legnano.

"Non so se ci sono polemiche - ha detto Formigoni - ma sarebbero del tutto infondate, il sondaggio sta destando grandissimo interesse, già oltre 2300 cittadini in 48 ore hanno espresso preferenza. Io ne ho una ma non la dico perché voglio essere corretto. Date significative ce ne sono diverse, l'importante è che se ne scelga una riconosciuta da tutti i cittadini lombardi”.

Guarda il video di Formigoni su Youtube:



Ma i cittadini cosa ne pensano? Tra i commenti inseriti in calce al sondaggio c’è chi prende sul serio l’iniziativa del governatore. “Il 22 marzo sembra per me essere una data importante per questo evento”, scrive Marco. “Il 29 maggio è l'unica data utile in quanto l'evento della Battaglia di Legnano ha segnato la sorte e la storia della maggior parte delle nostre province”, dice invece Fabio. Tuttavia, scorrendo tra le proposte fatte dagli utenti non si può fare a meno di notare come molte di esse siano a metà fra lo scherzo e la provocazione. C’è ad esempio chi chiede di festeggiare il giorno di Ferragosto o il 22 marzo, equinozio di primavera. E anche chi propone di far festa nel giorno del proprio compleanno. Sulla bacheca di Facebook di Formigoni c’è chi lo dice senza troppi giri di parole:  “E basta con sta Festa della Lombardia, parliamo di cose più serie e più attenenti alla vita della gente”. Mentre Giovanni fa un’ultima proposta: “Io festeggerei l'annessione alla svizzera dove la legalità il rispetto dell'ambiente e la qualità della vita sono cose reali e non parole soffocate dagli interessi di pochi”.

Leggi tutto