Nasce a Palazzo Madama il gruppo "Coesione Nazionale"

1' di lettura

Vi confluiscono alcuni senatori che hanno lasciato Fli tra cui l'ex capogruppo dei finiani a Palazzo Madama Pasquale Viespoli

Guarda anche:
La Costituente di Fli. Fini: l'Italia rinascerà

Fli, si chiude la costituente, rischio spaccatura

Fini, Berlusconi e il Pdl: tutte le foto

E' ufficiale. I senatori Franco Cardiello, Maria Pia Castiglione, Giuseppe Menardi, Pasquale
Nessa, Elio Massimo Palmizio, Salvatore Piscitelli, Adriana Poli Bortone, Maurizio Saia, Pasquale Viespoli, Riccardo Villari hanno dato vita ad un nuovo gruppo parlamentare denominato "Coesione nazionale".
"In una fase cruciale della vita politica - si legge nella nota che annuncia la nascita del gruppo -  è necessario aprire un confronto alto ed impegnativo per rinnovare il centrodestra italiano". CN (questa la sigla della nuova formazione), " intende contribuire con un profilo di autonomia positiva con spirito critico e forza dialettica ma saldamente dentro l'area politica e culturale del centrodestra e della maggioranza, rifuggendo da posizioni pregiudizialmente antagoniste e velleitariamente alternative". "E' altresì fondamentale - affermano i senatori del nuovo gruppo - contribuire alla coesione tra Nord e Sud anche attraverso la valorizzazione di quei movimenti impegnati in questi anni ad interpretare le specificità territoriali in un quadro nazionale unitario".

Una scelta per rafforzare il governo - "Ho deciso d'intesa con il presidente Gasparri ed il vicepresidente vicario Quagliariello di aderire al nuovo gruppo di "Coesione nazionale". Lo annuncia il senatore Franco Cardiello, che motiva così la sua scelta: la sua è "un'adesione che va nel senso di rafforzare il governo e la maggioranza nelle Istituzioni e nel Paese, in un momento in cui il centrodestra ed il presidente Berlusconi sono vittime di un attacco senza precedenti da parti di spezzoni rossi della Magistratura. Continuerò - promette Cardiello -  anche nel nuovo gruppo, a riconoscermi nei valori, nei principi e nelle battaglie del Pdl prestando il mio contributo a favore del Mezzogiorno e del suo sviluppo. Né verrà meno il mio impegno per le problematiche riguardanti il settore della giustizia e della criminalità in qualità di responsabile del Settore Giustizia del nuovo gruppo e continuando a vestire il ruolo di componente della Commissione Antimafia".

Gasparri: il centrodestra governa - "I chiari numeri con cui è stato approvato al Senato il provvedimento Milleproroghe, una trentina di voti di scarto a vantaggio della maggioranza, e la nascita del nuovo gruppo Coesione Nazionale, oltre che l'ingresso di Pontone nel Pdl, segnano un chiaro rafforzamento del centrodestra, al quale Coesione Nazionale esplicitamente si richiama". Lo afferma Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl.
"La sinistra strepita. Il centrodestra governa. Con i numeri, i fatti, le leggi. E il Senato è sempre un chiaro e solido punto di forza", conclude.


Leggi tutto