Fli, senatori in fuga. Anche Pontone fa le valigie

Franco Pontone, ex tesoriere di An, sarebbe pronto a lasciare il gruppo di Fli
1' di lettura

L'ex tesoriere di An dovrebbe formalizzare oggi il suo addio al gruppo di Futuro e libertà a Palazzo Madama. Anche Saia valuta un possibile abbandono. E intanto Guzzanti passa al gruppo dei responsabili

Fini, Berlusconi e il Pdl: tutte le foto

Leggi anche:
La Costituente di Fli. Fini: l'Italia rinascerà
Fli, si chiude la costituente, rischio spaccatura

Fli, appena nato già si spacca: senatori contro Fini

Il gruppo di Futuro e libertà al Senato continua a perdere pezzi.  Il senatore Franco Pontone è in procinto di lasciare la formazione finiana a Palazzo Madama, a quanto si apprende da fonti della maggioranza. L'ex tesoriere di An, da tempo in 'sofferenza' in Fli, non solo sta per formalizzare il suo addio al gruppo nel giro di poche ore, anche se gli è stato chiesto un rinvio di qualche giorno, ma  avrebbe deciso di tornare al gruppo del Popolo della libertà.

Ieri aveva annunciato il suo addio Giuseppe Menardi, facendo già venir meno il numero minimo di 10 senatori necessario per costituire il gruppo, dopo che sul milleproroghe non tutti i parlamentari avevano seguito le indicazioni di voto del gruppo.

Un'altra defezione poi potrebbe arrivare anche dal senatore Maurizio Saia che, in un colloquio con il sito Affariitaliani.it, alla domanda su una sua possibile fuoriuscita dice: "Sto valutando la situazione"."Si sono sminuite le porzioni del partito più  moderate un chiaro segnale verso una nuova rotta non concordata - è la critica di Saia al partito - poi, non nascondo, che sul piano dei rapporti umani il gruppo al Senato ha sofferto della sindrome dell'abbandono".

Intanto il giornalista Paolo Guzzanti, deputato del Partito liberale italiano che aveva votato contro il governo a dicembre, ha annunciato di essere passato nel gruppo dei responsabili, la formazione parlamentare che appoggerà l'esecutivo.

Leggi tutto