Letizia Moratti a SkyTG24: “Ruby? Alla gente non interessa”

Letizia Moratti
1' di lettura

Il sindaco di Milano spiega: “Quando si parla di donne si parla solo di vicende legate a gossip e scandali. I media danno troppa attenzione a queste vicende”. E sul premier: “Berlusconi perde consenso? E’ fisiologico”. IL VIDEO INTEGRALE

Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Leggi anche:
Ruby&Friends, le parole dei protagonisti dello scandalo

"Credo che ci sia un'attenzione anche da parte dei media su vicende che non interessano alla gente". E' la sintesi del pensiero di Letizia Moratti a proposito dello scandalo Ruby che ha investito il premier Silvio Berlusconi e la consigliera regionale del Pdl Nicole Minetti. Il sindaco di Milano è stato ospite de L'Intervista, l'approfondimento condotto da Maria Latella su SkyTG24. Tra i temi trattati, oltre al caso Ruby, anche la domenica anti-smog di Milano e le prossime elezioni comunali che la vedranno sfidare il candidato di centrosinistra Giuliano Pisapia.

Alle diverse domande specifiche sullo scandalo sessuale che vede coinvolti esponenti politici (del suo stesso partito, il Pdl), la Moratti ha preferito mettere l'accento sulla scarsa attenzione che i media e l'opinione pubblica danno invece ai problemi delle donne. "Anche quando si parla di donne si parla solo di vicende legate a gossip e scandali" ha detto il sindaco di Milano, spiegando poi che i "media danno troppa rilevanza a fatti che alla gente non interessano". Il sindaco ha in particolare lamentato la poca attenzione riservata a un forum delle donne che la rivista Elle ha organizzato qualche settimana fa all'università Bocconi e che ha visto l'intervento di donne politiche di maggioranza e opposizione. A un'altra domanda in cui le si chiedeva se consigliava a Nicole Minetti di dimettersi dal consiglio regionale della Lombardia, la Moratti è tornata a parlare dei problemi generali delle donne. 

Se invece il consenso personale del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è in una fase calante, come qualche sondaggio ha rilevato, per il sindaco di Milano la ragione è addebitabile alla crisi economica e non ai recenti scandali sessuali e giudiziari. "In periodi di crisi - ha affermato Letizia Moratti durante l'intervista a SkyTG24 - tutti i presidenti, Sarkozy, la Merkel e anche Obama, subiscono cali di consenso. Il malcontento dei cittadini si personalizza su chi guida il Paese". Il sindaco Moratti ha giudicato dunque "fisiologico" l'appannamento della popolarità del premier in questa fase economica non propizia. Ma proprio ragionando sulla tenuta del consenso dell'esecutivo nel suo complesso confermata dai sondaggi, Letizia Moratti si è augurata che il governa possa continuare ad andare avanti. "Il Paese in questo momento ha bisogno di continuità di governo - ha osservato il sindaco - Questo governo ha saputo mantenere l'Italia tra i Paesi che non sono stati travolti dalla crisi. E poi ci sono tante riforme importanti da fare, una di queste è il federalismo fiscale".

Leggi tutto