Bersani: "Berlusconi è in fuga dal Paese e da se stesso"

1' di lettura

Il leader del Pd commenta il "caso Ruby", che vede indagato Berlusconi per concussione e prostituzione minorile: "Non c'è più un governo e lui è costretto ogni giorno ad aggirare sue responsabilità vere o presunte, non possiamo permettercelo". VIDEO

LE FOTO: Berlusconi e le donneBerlusconi e Ruby

Leggi anche:
Ruby: la procura chiederà il rito immediato per il premier
Berlusconi sul caso Ruby: "Una persecuzione da record"


"Rispetto per le indagini ma per favore ci vengano risparmiati mesi di avvitamento dell'Italia sui problemi di Berlusconi". Lo ha detto Pierluigi Bersani commentando l'ultimo sviluppo del caso Ruby che vede Silvio Berlusconi indagato per concussione e prostituzione minorile.

"Un premier in fuga dal Paese e da se stesso - ha detto ancora Bersani - perchè non c'è più un governo e lui è costretto ogni giorno ad aggirare sue responsabilità vere o presunte, non possiamo permettercelo".

Leggi tutto