Alfano e i tagli ai pc: Ho chiesto aiuto a Tremonti

1' di lettura

Il ministro della Giustizia commenta così il blocco dell'assistenza informatica agli uffici giudiziari che rischia di mandare in tilt i tribunali. E all'Anm: collaborate invece di strumentalizzare

Guarda anche:
Giustizia: si taglia sui pc, vanno in tilt i processi
Le toghe: se si taglia sui pc, tribunali a rischio chiusura

"Ho chiesto aiuto a Giulio Tremonti, finora non l'ho ricevuto". Così il ministro della Giustizia Angelino Alfano commenta in un colloquio col Corriere della Sera il blocco dell'assistenza informatica agli uffici giudiziari.

Il Guardasigilli non cede al pessimismo: "Non dispero - spiega riferendosi a un intervento del ministro dell'Economia - perché conosco la sua sensibilità per l'informatizzazione. Intanto faccio da solo.

Farò l'impossibile e confido proprio di riuscirci, anche se i margini di manovra sono strettissimi". "Salveremo il servizio. Siamo al lavoro e ci riusciremo", assicura Alfano, e intanto chiede all'Anm di collaborare: "Se l'Anm dà una mano d'aiuto invece di strumentalizzare le difficoltà fa un buon servizio ai cittadini e non al governo".

Leggi tutto