Bersani: "Comunque vada, per Berlusconi è una sconfitta"

1' di lettura

Il segretario del Pd alla Camera denuncia la "bottega aperta h 24" per la compravendita dei deputati e aggiunge: "Il premier non è più in grado di governare"


Guarda anche:
Berlusconi: i giorni della (s)fiducia. L'ALBUM FOTOGRAFICO
Traditori e pentimenti. Quando un sol voto decide il governo

"Siamo davanti ad un voto incerto, la conta è mobile, certe botteghe non chiudono mai, sono aperte h 24 anche in questi minuti", così il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, ha denunciato alla Camera il "calciomercato" di voti in occasione del voto di fiducia. "Noi siamo tranquillissimi perché comunque vada oggi per voi sarà una sconfitta, sarà una vittoria di Pirro. Lei, presidente non è più in grado di governare e con un voto in più insegue l'instabilità pilotata per guidare la macchina verso le elezioni", ha aggiunto Bersani nel proprio intervento a Montecitorio. "Ai colleghi incerti voglio dire: non diamo troppo tempo al tramonto, pensiamo al paese che è stanco e vuole cambiare".

"Questa giornata - ha affermato ancora Bersani - passerà ma noi non possiamo vedere i bagliori di un tramonto non solo del governo ma, temiamo, di un paese. Noi oggi votiamo compatti la sfiducia e siamo tranquillissimi perché comunque per voi è una sconfitta. Il giorno dopo, ma proprio il giorno dopo sarebbe daccapo con la testa sott'acqua. Lei sa che non è più in grado di garantire stabilità di governo, fa fare un altro giro così su questa vecchia giostra al paese, è da irresponsabili. Voi vi siete autoribaltati - ha sottolineato il leader Pd - e noi non vogliamo che si ribalti il paese".

Bersani infine, alludendo all'apertura ai moderati da parte del premier Berlusconi, ha parlato di "curioso dibattito: ci sono un sacco di moderati in giro e ci sono un sacco di urla. Io non so più cosa voglia dire questa parola. Moderato per me è chi riesce a tirare la carretta con mille euro al mese e non quelli che portano i soldi all'estero e che voi condonate, o quelli che coi trattori difendono i truffatori delle quote latte. La povera gente è moderata in questo paese, quella gente che porta pazienza oltre il segno".

Bday, tutti i video della due giorni decisiva per le sorti del governo




Leggi tutto