Albertini rovina la festa alla Moratti: mi ricandido

L'ex sindaco di Milano, Gabriele Albertini
1' di lettura

Nel giorno di Sant'Ambrogio, l'ex sindaco dice: potrei diventare il candidato del terzo polo per le comunali di Milano a marzo 2011. “L’ho comunicato a Fini, Casini e Rutelli”

Guarda anche:
I finiani vogliono Albertini sindaco di Milano: FOTO
Albertini sindaco di Milano? "Non spetta a me decidere"

"Ho già segnalato ai triumiviri la mia decisione. Sono disponibile alla candidatura a sindaco di Milano". Lo ha reso noto, ai microfoni della radio CNRmedia che ha diffuso una sintesi, l'europarlamentare e già primo cittadino del capoluogo lombardo, Gabriele Albertini.

"L'ho comunciato ieri a Fini, Casini e Rutelli - ha spiegato Albertini -. Aspetto che commentino e prendano una decisione. La mia scelta è sul loro tavolo. Non anticipo il contenuto della mia comunicazione, che ho spedito ieri, loro ne conoscono il contenuto. Sono quindi disponibile alla candidatura a sindaco di Milano".

Gabriele Albertini che è stato sindaco di Milano per due mandati a capo di una coalizione del centrodestra (dal 1997 al 2006) aveva parlato per la prima volta di un suo possibile ritorno ad agosto. “Si può immaginare di tutto anche se non è una prospettiva che allo stato dei fatti può praticarsi”, aveva detto intervistato da Repubblica.

Se la candidatura dovesse diventare ufficiale, l'europarlamentare troverebbe sulla sua strada verso Palazzo Marino Giuliano Pisapia, vincitore delle primarie del centrosinistra, e il sindaco uscente Letizia Moratti, alla quale Silvio Berlusconi ha fatto pubblicamente un "in bocca al lupo" per le prossime elezioni.

E la stessa Moratti non ha voluto commentare la decisione dell'ex primo cittadino di offrire ai leader del Terzo polo la sua disponibilità a candidarsi sindaco proprio nel giorno di Sant'Ambrogio, il santo patronale della città. "Per me oggi è un giorno di festa - ha detto il sindaco-, non penso a nient' altro".

Leggi tutto