Il prossimo sindaco di Torino? Potrebbe essere Fassino

L'ex segretario dei Ds, Piero Fassino
1' di lettura

Dopo il no del rettore del Politecnico Francesco Profumo, Pier Luigi Bersani preme per candidare l'ex segretario dei Ds alle primarie. Ma resta l'incognita dell'appoggio della sinistra radicale

Guarda anche:
Beautiful Lab: vent'anni di centrosinistra (VIDEO)
Pd e dintorni: guarda l'album fotografico

Piero Fassino candidato sindaco alle prossime comunali di Torino? Non è più solo un'ipotesi teorica.
Dopo il niet del rettore del Politecnico Francesco Profumo, è infatti quasi cosa fatta la candidatura dell'ex leader dei Ds alle primarie per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra.
Dall'attuale segretario del Pd Pier Luigi Bersani, che ha sentito Fassino nel fine settimana, c'è il via libera alla corsa dell'ex diessino, 'benedetta' anche dall'attuale sindaco di Torino Sergio Chiamparino (che non potrà più ricandidarsi).

I dubbi della sinistra radicale - La candidatura di Fassino apre ora una partita dentro la coalizione in vista delle primarie mentre bisognerà vedere se la sua discesa in campo porterà al ritiro di altri aspiranti del Pd come l'ex presidente del consiglio regionale del Piemonte Davide Gariglio, che si è candidato nei giorni scorsi.
Nichi Vendola, a quanto si apprende, guarda con favore all'ex segretario Ds ma dentro il partito torinese c'è chi preme per schierare un proprio candidato. E anche Paolo Ferrero ha ribadito che serve un nome legato al mondo del lavoro.

Leggi tutto